Polenta con spinaci e feta

Buon anno!
Sono tornata.
Ho passato una settimana ad Edimburgo e posso dirlo: la Scozia mi ha stregato.
Nonostante il vento che non ci ha mai abbandonato, abbiamo girato tantissimo, dalle Higlands in cui abbiamo trovato anche la neve, alla città in cui abbiamo trovato nel giro di poche ore: nuvole, sole, pioggia, sole, nuvole.
Per una settimana ci è sembrato di vivere in un film di Harry Potter e, nonostante ci fosse un vento per noi freddissimo, abbiamo incontrato tantissima gente in pantaloncini e magliette a maniche corte.
Siamo passati dalla montagna al mare e abbiamo consumato le scarpe.
Insomma, se non ci siete mai stati, ve la consiglio!
E soprattutto vi consiglio di assaggiare i loro piatti, in primis l’haggis e poi il salmone.
Stratosferico!
Mentre ero via però vi sbirciavo e ho notato che sì, tra i vostri buoni propositi c’è il “mangiar sano”.
Quindi corro in vostro aiuto e vi propongo un piatto unico gustoso, che sazia e sano.
E allo stesso tempo pure economico!
Se poi non avete tempo, fate come me: polenta rapida e passa la paura!

Polenta con spinaci e feta

Ingredienti:
400g di spinaci freschi
375g di polenta rapida (io Nicoli trovata nella Degustabox di dicembre)
1 cucchiaio di sale grosso
1,5l di acqua
200g di feta

Preparazione:
Innanzitutto lavate bene gli spinaci e portate ad ebollizione una grossa pentola con acqua.
Quando l’acqua bolle tuffateci gli spinaci per circa 4 minuti, quindi trasferiteli subito in una ciotola con acqua e ghiaccio.
Metteteli in un colino, pressateli bene e lasciateli lì mentre preparate la polenta.
In una casseruola versate l’acqua, quindi la farina per polenta a pioggia, mescolando bene per evitare la formazione dei grumi e, per ultimo, il sale grosso.
Accendete il fuoco e fate cuocere la polenta come da indicazioni sulla confezione.
Quando mancheranno un paio di minuti aggiungete gli spinaci.
Ultimate la cottura, sempre mescolando, quindi spegnete il fuoco e aggiungete la feta a pezzi.
Servite subito!

Sponsored by Degustabox

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

Salva

Salva

Salva

Print Friendly

Potrebbero interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *