fbpx
Home » Aceto di mele: usi e consigli per il quotidiano

Aceto di mele: usi e consigli per il quotidiano

by Col Cavolo
aceto di mele usi e consigli

L’aceto di mele: usi e consigli per poterlo utilizzare in casa, per la bellezza quotidiana ed in cucina.

Da tempo immemore ho sostituito l’aceto balsamico con quello di mele.
Certo, rinunciare alla dolcezza dell’aceto balsamico non è stato semplice (anche se la glassa di aceto di mele ogni tanto mi fa gola!), ma in una dieta bilanciata direi che il mio fisico ci ha guadagnato un sacco!

L’aceto di mele però non serve solo per condire l’insalata!
Vediamo alcuni utilizzi semplici ed efficaci.

1// Per la bellezza

Partiamo dai capelli: l’aceto di mele equilibra il pH del cuoio capelluto, calma le irritazioni ed è ottimo per i capelli grassi, oltre che per la forfora.
Per lucidare la chioma, inoltre, applicatene tre cucchiai sui capelli umidi, e poi risciacquate.

In caso di malanni di stagione si può utilizzare come base per fare i suffumigi contro il raffreddore.

Con il cambio stagione le unghie sono fragili e più soggette a micosi? Utilizzare qualche goccia di aceto di mele sulle unghie aiuta a prevenire i fastidi.

Per ultimo, qualora veniste punti da insetti e zanzare (si avvicina la stagione, purtroppo!), potete provare a mettere qualche goccia di aceto di mele sulla puntura così da ammorbidire la pelle e disinfettare la zona. L’importante è che non vi siate grattati con troppa foga, se no vedrete le stelle!

2// In cucina

Per cuocere le uova. Uno dei rimedi della nonna è: mettere 2 cucchiai di aceto nell’acqua in cui si cuociono le uova sode e non uscirà mai l’abume, nemmeno in caso dovessero rompersi.

Per pulire il forno: in una tazzina versate 2 cucchiai di carbonato e 1 di aceto di mele per ottenere una pasta. Utilizzatela con una spugna umida per pulire l’interno del forno. Risciacquate con abbondante acqua calda e, oltre ad aver pulito il forno, saranno scomparsi anche i cattivi odori.

Per il frigorifero maleodorante: mettete l’aceto di mele in una tazzina da caffè e lasciatelo in frigorifero: assorbirà i cattivi odori.

3// Per la casa

Spruzzatelo su porte e finestrem per tenere lontane le formiche senza ricorrere ad insetticidi chimici.

Usato invece diluito in acqua è un repellente naturale contro gli insetti, anche sulle piante.

Per la pulizia della casa l’aceto di mele è ottimo per pulire i vetri, le superfici dure, sgrassare e disinfettare.
Allo stesso modo è perfetto anche per lucidare i pavimenti, basta aggiungerne un bicchierino nell’acqua calda.

4// Per lo sport

Per pulire il tappetino di yoga: riempite un contenitore spray con 300ml di acqua, 3 cucchiai di aceto di mele e qualche 3-4 gocce di olio essenziale puro (io alla menta). Spruzzate sul tappetino e passatelo con un panno di cotone o microfibra. Il tappetino non solo si pulirà, ma si disinfetterà ed avrà un buon profumo.

5// Per le ricette

Questo però non ve lo svelo subito.
Sapevate che l’aceto di mele non è perfetto solo per i piatti salati, ma anche per i dolci e per i cocktail (o mocktail)?

aceto di mele usi e consigli

Ti potrebbero piacere anche questi

1 commento

Avatar
vitaincasa il lato rosa 13 Marzo 2019 - 8:53

Interessante! Molte di queste cose le faccio anche con l’aceto normale. In realtà a casa mia si usa fare una trappola per insetti mettendo aceto e zucchero dentro una bottiglia, che poi si appende, aperta, ad un ramo di un albero da frutto. Le vespe e gli altri insetti che possono attentare al raccolto, vengono attratte dall’odore dell’aceto e dello zucchero, che è più forte del profumo della frutta; così entrano nella bottiglia ma poi non riescono più a uscire. Sì, fa un po’ impressione come spettacolo, ma se si vuole salvare il raccolto senza ricorrere ai prodotti chimici, qualcosa bisogna pur inventarsi, e questo stratagemma funziona alla grande! 😉
Complimenti per il blog, mi piace molto!

Reply

Lascia un commento

Close