fbpx
Home » Bicchierini ai frutti di bosco

Bicchierini ai frutti di bosco

by Col Cavolo

_MG_2538

Durante pomeriggi soleggiati mi piace far merenda con dolci freddi, anche se non è ancora estate.
A casa mia giravano ancora (!) gli ultimi avanzi di pandoro nonostante sia più vicina la Pasqua rispetto al Natale, ma vabbè!
Perchè non utilizzarli per creare un dolcino veloce, genuino e gustoso?!
Detto, fatto!

_MG_2521
Ho sfruttato uno dei prodotti inviatomi dall’azienda Guerzoni, un’azienda agricola speciale: tutt’oggi l’acetaia è l’unica al mondo ad essere certificata Biologica e Biodinamica.
Ma cosa sono ‘ste agricolture biologiche e biodinamiche?
Il termine “Agricoltura biologica” indica un metodo di coltivazione e di allevamento che ammette solo l’impiego di sostanze naturali già presenti in natura. Non ammette l’impiego di sostanze di sintesi chimica (concimi, diserbanti, insetticidi). I nostri vigneti sono tutti coltivati con il metodo biologico fin dalle origini. Da allora a oggi tutti i nostri sforzi sono indirizzati alla salvaguardia e alla fertilità naturale del terreno.
Oggi il metodo di agricoltura biologico è molto conosciuto e normato con precisione in quasi tutti gli stati del mondo. I nostri prodotti rispettano le normative Americane (NOP), le normative Europee e le normative Giapponesi (JAS).

L’agricoltura biodinamica è un metodo di coltura fondato sulla visione spirituale antroposofica del mondo elaborata dal filosofo ed esoterista Rudolf Steiner e che comprende sistemi sostenibili per la produzione agricola, in particolare di cibo, che rispettino l’ecosistema terrestre includendo l’idea di agricoltura biologica e invitando a considerare come un unico sistema il suolo e la vita che si sviluppa su di esso.
Due principi che si possono ritenere tipici della teoria biodinamica di Steiner hanno a che vedere col compostaggio e con le fasi della Luna.
Se parte delle pratiche codificate nella biodinamica hanno una radice scientifica e una loro intrinseca utilità (ad esempio il “sovescio”, cioè la sepoltura di particolari piante a scopo fertilizzante e la “rotazione delle colture”) altre pratiche risultano decisamente bizzarre e senz’altro più vicine alla magia che non all’agricoltura razionale. Ad esempio, una pratica ritenuta di fondamentale importanza consiste nello spruzzare il terreno con “preparati biodinamici”, ottenuti da letame, polvere di quarzo o sostanze vegetali, in diluizione omeopatica.

I prodotti che mi hanno inviato sono questi:

Mosto d’Uva – Biologico Biodinamico
Il mosto d’uva Guerzoni è realizzato secondo le antiche ricette della tradizione contadina per la preparazione del mosto per i sugoli (sughi d’uva): il mosto infatti nasce dalla prima spremitura dell’uva e successivamente cuoce lentamente assieme alle bucce della medesima, in modo da intensificarne il sapore ed il colore; viene infine pastorizzato ed imbottigliato sottovuoto, senza l’aggiunta di nessun conservante.E’ ideale pertanto per la produzione dei sugoli; ma il suo sapore intenso lo rende una piacevole bevanda, da consumare fresca con o senza l’aggiunta di acqua, adatta anche per digiuni terapeutici o per la cura dell’uva.

mosto

Aceto Balsamico di Modena igp – serie rosso – Biologico Biodinamico
E’ il frutto di una piccola produzione di elevatissima qualità, derivata interamente da una selezione di uve da agricoltura biologica e biodinamica delle vigne Guerzoni esclusivamente in provincia di Modena.
Tutta la filiera produttiva è interna, eseguita e controllata dalla Azienda Agricola Guerzoni. Ottenuto dalla sapiente mescolanza di Mosto Cotto, concentrato ancora con il metodo tradizionale a fuoco diretto e aceto di vino, non contiene nessun tipo di conservante o colorante. Il periodo di riposo in botti di rovere lo rende idoneo per l’utilizzo giornaliero ha un profumo intenso, un gusto pungente con una nota di dolce, leggermente astringente.
Un delizioso condimento che si accompagna soprattutto con insalate e verdure cotte e crude.

ABM Rosso 250 ml

Bianco Balsamico
Biologico Biodinamico può essere definito un Nettare per condire a base di Mosto d’Uva e Aceto di Vino.
Si distingue da altri condimenti bianchi similari per l’utilizzo di tecniche produttive meno invasive evidenziando un colore leggermente giallo paglierino – bruno.
Colore che con il suo naturale imbrunimento dimostra anche l’assenza di conservanti o coloranti.
Frutto di una piccola produzione di elevatissima qualità deriva interamente dall’utilizzo di uve biologiche.
Molto leggero e delicato ha un’acidità bassa del 5,5%. Ottimo per l’uso quotidiano può sostituire l’Aceto Balsamico di Modena e l’aceto di vino.
E’ indicato con le verdure, profumato con le crudities, piacevole col pesce e soprattutto indicato per i mesi estivi.
Si abbina a moltissimi piatti, sia durante la cottura come ingrediente speciale, sia aggiunto a crudo per esaltare le caratteristiche dei piatti freschi e leggeri.

Condimento Bianco 250 ml

Ora passiamo alla ricetta!
Ingredienti:
pandoro avanzato
mosto d’uva Guerzoni
50g ricotta
frutti di bosco qb (io surgelati)
1 cucchiaio di zucchero

Preparazione:
Tagliare a misura il pandoro e immergerlo nel mosto d’uva (come si fa con i savoiardi del tiramisù) quindi metterlo sul fondo di un bicchierino.
Mescolare rapidamente la ricotta con i frutti di bosco (in caso li abbiate surgelati, fateli scongelare completamente) e lo zuccuero e mettete un po’ di crema sullo strato di pandoro.
Alternate il pandoro e la crema di ricotta e frutti di bosco fino a riempire completamente il bicchierino.
Decorate con alcuni frutti di bosco e servite.

Facile no?!

Potete sostituire il pandoro con avanzi di torta, biscotti o qualsiasi avanzo abbiate in casa!

_MG_2541
_MG_2528
  _MG_2516

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento

Close