Home » Biscotti di Cape Cod

Biscotti di Cape Cod

by Col Cavolo

Sto leggendo un libro bellissimo, si intitola “Finché le stelle saranno in cielo”, di Harmel Kristin.

Racconta la storia di una ragazza che lavora a Cape Cod, nella pasticceria di famiglia. La madre è morta e la nonna ha l’Alzheimer, ma prima di lasciarla, decide di confessarle le proprie origini, facendole affrontare un viaggio in cui conoscerà il passato della propria famiglia.

Nella pasticceria vengono preparate diverse prelibatezze e di tutte c’è la ricetta scritta all’inizio di alcuni capitoli.

Ho scoperto, navigando tra i blog, l’esistenza di un contest che lega appunto la cucina e i libri. Quale occasione migliore, quindi, per preparare i Biscotti di Cape Cod?

Vi riporto quindi la ricetta, così come è scritta nel libro.

 

Dose per circa 50 biscotti:

120g di burro morbido

440g di zucchero di canna

2 uova grandi

½ cucchiaino di estratto di vaniglia

2 cucchiai di panna

400g di farina

2 cucchiaini di bicarbonato

½ cucchiaino di sale

110g di mirtilli rossi essiccati

170g gocce di cioccolato bianco

 

Preriscaldare il forno a 190°.

In una terrina grande lavorare il burro e lo zucchero di canna fino a ottenere una crema. Incorporare uova, vaniglia e panna. Setacciare insieme farina, bicarbonato e sale e aggiungere al composto, poco alla volta. Mescolare finché sarà ben amalgamato.

Aggiungere i mirtilli rossi e le gocce di cioccolato. Mescolare per distribuirli in modo uniforme.

Trasferire il composto con un cucchiaino su una teglia imburrata lasciando abbastanza spazio perché i biscotti possano espandersi. Cuocere per 10-13 minuti. Lasciare raffreddare per 5 minuti sulla teglia, poi spostare su una gratella.

 

Nota:

I biscotti, come da ricetta originale, sono molto dolci. Io ho quindi sostituito il cioccolato bianco con 150g di cioccolato al latte, ma se lo usate fondente, il risultato sarà decisamente migliore grazie alla nota amara.

Se intendete usare il cioccolato bianco, diminuirei di almeno 50/60g lo zucchero di canna.

Se invece siete amanti delle cose dolcissime, allora tenete la ricetta originale!


 

Con questa ricetta partecipo al contest “BOOK & COOK” indetto da Grembiule e presine

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento