Home » Biscotti perfetti per ogni occasione: gli shortbread

Biscotti perfetti per ogni occasione: gli shortbread

by Col Cavolo

IMG_3858

Da un po’ di tempo non sforno biscotti.
Vado a momenti.
Ogni tanto mi do alle torte, ogni tanto al salato, ai primi, ai secondi.
Ora è il tempo del caviale e degli abbinamenti particolari, ma semplici ed azzeccati.
Ho appena finito di fotografare la rustica per #sancarlocracco.
Tutti contro di lui e io ci provo.
Nonostante mi stia abbastanza sui maroni (solita scusa, si può dire su un blog di cucina!), trovo geniale l’idea della patatina “vestita a festa”.
Io che adoro le patatine e ne mangerei uno scatolone al giorno.
Qualsiasi abbinamento mi sembrava scontato.
Ma adesso siamo qui per i miei biscotti.
Sono pronti da 2 giorni e ho pure minacciato il moroso per far sì che non li mangiasse tutti (dovevo ancora fotografarli!!).
Dicevamo?
Si sciolgono in bocca.
(qui continuano a distrarmi e perdo il filo!)
Sono i biscotti perfetti.
Semplici ma buonissimi!
Ah, la ricetta è di Paul Hollywood, quindi ve la metto pari-pari.

IMG_3860

Shortbread

Ingredienti:
225g di burro morbido
110g di zucchero semolato
225g di farina
110g di maizena
1 pizzico di sale
zucchero a velo per spolverizzare

Preparazione:
Ungete leggermente due teglie o ricopritele con carta da forno.
Lavorate a crema il burro e lo zucchero semolato in una terrina, usando le fruste elettriche o un cucchiaio di legno, finché non avrete ottenuto un composto chiaro e spumoso.
Setacciatevi sopra la farina e la maizena, unite un pizzico di sale e mescolate.
Trasferite il tutto sul piano di lavoro leggermente infarinato e impastate velocemente formando una pasta morbida.
Stendetela tra due fogli di carta da forno allo spessore di un centimetro.
Bucherellate la superficie con i rebbi di una forchetta poi ritagliate la pasta, a triangoli o della forma che preferite, con un coppapasta.
Impastate i ritagli una volta sola e stendete nuovamente la pasta (se faceste questa operazione troppe volte, l’impasto inizierebbe a rovinarsi).
Sistemate gli shortbread sulle teglie distanziandoli leggermente e metteteli in frigorifero per 30 minuti.
Nel frattempo, scaldate il forno a 170°.
Fate cuocere i biscotti per circa 20 minuti, finché non inizieranno a dorare lungo i bordi.
Lasciateli sulla teglia per qualche minuto per farli indurire, poi trasferiteli su una gratella, spolverizzateli di zucchero a velo e fateli raffreddare.
Gli shortbread si conservano in un contenitore chiuso per 3-4 giorni.
(Ovviamente se non li mangerete tutti e subito!)

IMG_3862 IMG_3864 IMG_3865 IMG_3868 IMG_3871 IMG_3874

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

Monica 19 Maggio 2014 - 9:32

La bontà degli shortbread stà proprio nella loro semplicità equilibrata e, si, non si smette proprio di mangiarli, con quei profumi delicati che ti invogliano più delle ciliegie!!
Buoni buoni buoni!

Reply
colkitchenphotos 19 Maggio 2014 - 11:30

Esatto!
Io ho dovuto metterli nella scatola di latta, ma il problema è che so dove trovarli!!
Un abbraccio e buon inizio settimana!

Reply

Lascia un commento