Home » Crema fritta (la merenda di una volta)

Crema fritta (la merenda di una volta)

by Col Cavolo

La crema fritta è una delle merende “di una volta” che ancora è amata da grandi e piccini. Facilissima da preparare, ancora di più da far scomparire!

Oggi post velocissimo.
Sto preparando le cose per fuggire 2 giorni 1 giorno e mezzo al mare.
Ho in forno 2 tipi di torte salate e ho i minuti contati.
In più ho un gatto che mi salta in braccio continuamente perché sto mangiando lo yogurt ai mirtilli.
Parliamone.
La ricetta è presa pari pari dal libro “Cavoli a merenda”.
Ve ne avevo già parlato qui.
Visto che era la merenda “delle feste”, perché non prepararla domani? I bambini (e non solo) ne andranno matti!
Quindi vi auguro un buon weekend e ci si aggiorna lunedì!

Crema fritta (la merenda di una volta)

La crema fritta è una delle merende “di una volta” che ancora è amata da grandi e piccini. Facilissima da preparare, ancora di più da far scomparire! Oggi post velocissimo.… Dolci Crema fritta (la merenda di una volta) European Stampa la ricetta
Portate: 8 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voto/i )

INGREDIENTI

  • - per la crema:
  • 2 tuorli
  • 2 cucchiai di zucchero semolato
  • sale
  • 2 cucchiai di farina 00
  • mezzo cucchiaio di fecola di patate
  • la scorza di mezzo limone bio
  • 2 bicchieri di latte
  • - per friggere:
  • 1 uovo
  • farina
  • pangrattato
  • olio di semi
  • zucchero a velo

PREPARAZIONE

In una casseruola sbattete i tuorli, lo zucchero e un pizzico di sale con una frusta a mano fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.
Aggiungete la farina setacciata, la fecola, la scorza di limone e il latte, versandolo poco alla volta.
Amalgamate bene eliminando eventuali grumi.
Mettete sul fuoco e cuocete a fiamma dolce, mescolando con un cucchiaio di legno.
Portate il composto ad ebollizione e toglietelo dal fuoco quando sarà rassodato (serviranno pochi minuti).
Lasciate raffreddare la crema in una teglia rettangolare (o in un piatto fondo) appena inumidita di acqua, formando uno strato ben livellato dello spessore di circa 2 centimetri.
Quando sarà fredda, tagliatela a cubetti.
Passate i cubetti prima in un po' di farina (facendo attenzione ad eliminare quella in eccesso), poi nell'uovo e, per ultimo, nel pangrattato.
Friggeteli in abbondante olio di semi caldo, fino a renderli dorati.
Scolateli e posateli su un foglio di carta assorbente.
Serviteli caldi, spolverizzati con zucchero a velo.

NOTE

Nel caso dovessero avanzarvi (praticamente impossibile), scaldateli su una piastra calda il giorno dopo, girandoli spesso e vedete che la crosticina tornerà croccante.

 

crema fritta

Ti aspetto su instagram per vedere le tue ricette! Taggami con @col_ph o #colcavolo oppure scrivimi su facebook.

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

Patrizia 15 Settembre 2014 - 8:17

Me la ricordo questa merenda! La comperava mia mamma dal fornaio sotto casa. Lei era negata in cucina! L’avevo dimenticata, ora me la segno!
Ciao

Reply
colkitchenphotos 16 Settembre 2014 - 8:15

Anche mia mamma la mangiava spesso!
Io ho assaggiato una volta quella del fornaio, ma non mi era piaciuta molto.
Questa…beh è finita il giorno stesso 😉
un abbraccio

Reply

Lascia un commento