Home » Crostata rustica

Crostata rustica

by Col Cavolo

La crostata rustica è formata da un guscio croccante e sottile, ma avvolge un cuore di confettura che bilancia ogni fetta. Uno dei classici dolci per la merenda, come quelli che preparavano le mamme e le nonne.

Quando si parla di crostata, in casa mia, ce n’è una sola: quella della mamma.
Forse ve l’ho già detto, è stata la prima ricetta che mi ha insegnato a fare, con il dolce forno.
E forse è anche per quello che mi è sempre piaciuta da morire.
Con la confettura di fragole (e un goccio di marsala).
Questa volta però ho voluto provare a prepararla senza glutine, poco dolce per contrastare la confettura di confettura di albicocche (che secondo me è sempre troppo dolce) e leggera.
Ho preso la base (cambiando però farina) da “Di farina in farina” e ho utilizzato la confettura che avevo aperta in frigo prima che facesse un brutta fine.
Il risultato mi ha soddisfatto moltissimo!
Croccante, sottile, della giusta dolcezza e rustica al punto giusto.

crostata rustica

Crostata rustica

Ingredienti:
200g di farina di grano saraceno
200g di farina di sorgo
125g di burro
10 cucchiai di acqua fredda
1 presa di sale fine
350g di confettura di albicocche senza zucchero

Preparazione:
In una ciotola mescolate le due farine, quindi unite il burro a cubetti e iniziate ad impastare velocemente il composto con la punta delle dita per ottenere una consistenza simile alla sabbia.
Aggiungete l’acqua ed il sale e continuate ad impastare velocemente fino ad ottenere un composto omogeneo.
Se dovesse servire, aggiungete ancora 1-2 cucchiai di acqua fredda.
Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per un’ora.
Accendete il forno a 200°.
Togliete l’impasto dal frigorifero e dividetelo tenendone da parte 1/3 per la copertura della crostata.
Stendete i 2/3 di impasto tra due fogli di carta da forno e foderate lo stampo da crostata (io da 28cm Le creuset) ritagliando il bordo in eccesso.
Riempite il guscio con la confettura di albicocche.
Stendete quindi il resto dell’impasto tra due fogli di carta da forno (usate i precedenti e lottiamo contro gli sprechi) e ritagliate le stelline da apporre sulla superficie della confettura.
Finite la decorazione ed infornate nel forno caldo per circa 35 minuti.
Sfornate la crostata e lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla.

N.B.
Se vi avanza l’impasto non buttatelo, ma ritagliate altri biscotti che infornerete subito dopo la crostata e farete cuocere per circa 10-15 minuti (dipende dalla dimensione).
Per servirli vi basterà accoppiarli con altra confettura, oppure crema di nocciole, pistacchi, al cioccolato e chi più ne ha, più ne metta!

Sponsored by Le creuset (sui social: #Lecreusetitalia e @lecreusetitalia).

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento