Home » Flan di semolino ai lamponi

Flan di semolino ai lamponi

by Col Cavolo

IMG_1728

Il weekend è perfetto.
Sia per stare con le persone che amiamo, sia per preparare un dolcetto, magari leggero e fresco che non lasci scappare l’estate.
Quello di oggi è super versatile, potete utilizzare qualsiasi frutto di stagione.
Io l’ho arricchito con i lamponi come suggerisce Sale&Pepe di questo mese (da cui ho preso la ricetta) e il risultato è spettacolare.
La consistenza è la classica del flan, più compatta di una pannacotta (per fortuna!), si scioglie in bocca e fa scoprire quei frutti aciduli, ma buonissimi.
E niente, preparatevi ad un’ulteriore carrellata di dolci perchè nei prossimi giorni non ce ne sarà più per nessuno!
Buon weekend!

IMG_1726

Flan di semolino ai lamponi

Ingredienti:
600ml di latte
80g di semolino
2 uova
150g di lamponi
1/2 baccello di vaniglia
150g di zucchero

Preparazione:
Sciogliete 90g di zucchero in un pentolino dal fondo spesso fino ad ottenere un caramello biondo.
Versatelo sul fondo di una pirofila (1l di capienza) con i bordi bassi e lasciate solidificare.
Accendete il forno a 170°.
Nel frattempo scaldate il latte con lo zucchero rimasto e il baccello di vaniglia inciso a metà fino a quando avrà raggiunto il bollore, quindi versate il semolino a pioggia e mescolate velocemente continuando a cuocere il composto per qualche minuto.
Lasciate intiepidire il tutto mescolando spesso, quindi togliete la vaniglia ed incorporate bene le uova.
Aggiungete i lamponi mescolando molto delicatamente.
Versate la purea di semolino nella pirofila e cuocete per 40/45 minuti.
Lasciate raffreddare completamente il flan, quindi trasferitelo in frigorifero per almeno 3 ore.
Capovolgete il flan su un piatto da portata prima di servirlo.

Note:
Io con questa dose ho preparato un flan ovale e 3 “take away”, perfetti da portare in spiaggia o ad un pic nic.

IMG_1730 IMG_1733 IMG_1738 IMG_1739 IMG_1740 IMG_1742 IMG_1743

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su intagram con @col_ph o #colcavolo.

 

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento