Home » Focaccine morbide (anche con i pomodorini)

Focaccine morbide (anche con i pomodorini)

by Col Cavolo

IMG_9257Buon lunedì!
Eccomi con il consueto appuntamento, non vi ha stufato, vero?
Dopo tanti dolci, oggi mi sposto verso il salato e precisamente verso un lievitato salato che adoro.
(si ok, mi piace tutto, ma fate finta di nulla!)
La ricetta arriva da un libro che è una garanzia, ovvero Le merende di mamma papera.
Ho voluto provare l’impasto, come da istruzioni, senza modificare nulla.
Non avevo mai usato il latte di soia negli impasti, anche perchè non mi piace il gusto, quindi tendo a non comprarlo.
Questa volta però ne avevo in frigorifero un po’ avanzato dallo showcooking vegano che ho tenuto giovedì sera al Viva il verde, un posto bellissimo, come sempre ero abbastanza tesa (sì, mi è scivolato mezzo limone mentre lo spremevo per la maionese veg e mi sono lavata la faccia. Per fortuna avevo su gli occhiali!), ma il pubblico mi ha messo a mio agio e alla fine è diventata una serata piacevolissima di chiacchiere tra donne scambiandoci piccoli trucchi, segreti ed informazioni su prodotti particolari e poco utilizzati.
Dicevamo?
Ah sì, le focaccine si preparano con latte di soia, ma potete benissimo sostituirlo con il latte che avrete a disposizione.
Ora basta chiacchierare, le focaccine non si preparano da sole!

IMG_9259

Focaccine morbide (anche con i pomodorini)

Ingredienti (per 10 focaccine medie):
550g di farina W260 (io Garofalo)
200ml di latte di soia
10g di lievito di birra fresco
200ml di acqua
1 cucchiaino di zucchero semolato
1 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino e mezzo di sale
45g di burro morbido

per finire:
olio evo
acqua
sale grosso
origano
pomodori pachino

Preparazione:
In una ciotola versate la farina, il latte di soia, il lievito sciolto in 100ml di acqua tiepida e lo zucchero.
Iniziate ad impastare. (Se usate la planetaria, impastate con la K – o foglia).
Unite l’olio e continuate ad impastare, quindi aggiungete a filo il resto dell’acqua ed il sale.
Aggiungete il burro a pezzi incorporandolo completamente.
Fate incordare bene l’impasto.
(Se usate la planetaria, sostituite la K con il gancio).
Continuate ad impastare finchè l’impasto si staccherà dalla ciotola, anche se risulterà appiccicoso, essendo molto idratato.
Trasferite l’impasto su un piano leggermente infarinato e, con le mani infarinate, continuate a lavorarlo formando una palla che metterete in una ciotola coperta con pellicola trasparente.
Fate lievitare l’impasto fino al raddoppio in un luogo caldo.
Riportate l’impasto su un piano di lavoro infarinato, quindi fate le pieghe di rinforzo (formate un rettangolo con l’impasto, quindi chiudetelo a portafoglio; girate l’impasto di 90° e ripetete l’operazione) e copritelo con la ciotola lasciandolo riposare per 10 minuti.
Dividete l’impasto in pezzi da 100g, formate delle palline e appiattitele leggermente con i polpastrelli, quindi trasferite i dischetti di pasta su una teglia coperta con carta da forno e lasciate lievitare nuovamente fino al raddoppio.
Accendete il forno a 180°.
Spennellate le focaccine con acqua e olio (1:1), quindi formate i classici “buchi” pressando delicatamente l’impasto con la punta delle dita, spolverizzate con origano, sale grosso e, se volete, aggiungete uno o più pomodorini.
Infornate per circa 15/20 minuti, finchè le focaccine saranno dorate.
Sfornatele e lasciatele raffreddare completamente se ci riuscite prima di servirle.

IMG_9258 IMG_9262 IMG_9263 IMG_9265 IMG_9267

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su intagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento