Home » Funghi Portobello ripieni

Funghi Portobello ripieni

by Col Cavolo

Lo sapete, sono a dieta da ormai 2 settimane.
La cosa bella è cercare di rendere appetibili ricette che di goloso non hanno nulla.
Niente glutine, niente zuccheri, niente lattosio.
Da un po’ di tempo vedo al supermercato i funghi portobello, ma non ho mai avuto il coraggio di comprarli.
Invece mi hanno stupito!
Fatti alla piastra o in forno, sono buoni e versatili.
In quest’occasione ho deciso di prepararli al forno, ripieni con tanti cereali e legumi per arricchirli e presentarli come piatto unico.
Sì, se vi piacciono i fungi, dovete proprio provarli!

portobello ripieni_06

Funghi Portobello ripieni

Ingredienti:
150g di cereali e legumi misti pronti in 10 minuti (tipo orzo, farro, riso, lenticchie…)
6 funghi portobello
10 pomdorini
olio evo
sale
pepe
parmigiano grattugiato

Preparazione:
Innanzitutto lessate i cereali in abbondante acqua calda salata, quindi scolateli e metteteli in una ciotola.
Accendete il forno a 180°.
Mettete su una teglia coperta con carta da forno i funghi a pancia in su (dopo aver tolto il gambo ed averli puliti) ed irrorateli con un filo di olio evo, sale e pepe.
Tagliate in piccoli pezzi i pomodorini e metteteli nella ciotola con i cereali, quindi condite il tutto con olio, sale e pepe.
Versate i cereali sui funghi, riempiendoli.
Infornate i funghi portobello nel forno caldo e lasciateli per 20 minuti.
Togliete la teglia dal forno, spolverate i cereali con il parmigiano e rimettete il tutto in forno per altri 5 minuti.
Sfornate i funghi portobello ripieni e serviteli subito!

Nota:
ovviamente potete aggiungere ai cereali tutto ciò che vi piace: olive, tonno, salmone, formaggio, prosciutto…
Guardate in frigorifero, sono sicura che troverete qualcosa!!

portobello ripieni_01 portobello ripieni_05 portobello ripieni_04 portobello ripieni_02 portobello ripieni_03

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

Salva

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

tizi 15 Aprile 2016 - 16:50

interessantissima ricetta! anch’io mi sono rimessa un po’ ‘in riga’ ultimamente, come ogni primavera del resto, e mi piace usare questa cosa come pretesto per sperimentare nuovi ingredienti e nuovi piatti che siano sani e golosi… quindi grazie 🙂
bacio, buon weekend!

Reply
Col Cavolo 28 Aprile 2016 - 11:20

Uh allora fammi sapere se ti piacciono!
La primavera è sempre il momento in cui ci si riprende per purificarci dal grigiore invernale e rinascere 🙂
Un abbraccio!

Reply

Lascia un commento