Home » Gnocchetti rossopomodoro

Gnocchetti rossopomodoro

by Col Cavolo

Tornata da Nizza, sono andata (come da tradizione) a Bienno, un paesino della Val Camonica, dove fanno ogni anno una mostra mercato nella quale si rivivono l’atmosfera, le arti ed i mestieri di un borgo medievale. Tutte le viuzze vengono illuminate con fiaccole, evitando l’elettricità e tra i vari prodotti, ho acquistato (dovevo!) la farina macinata al mulino del paese. Invece di prenderne una classica, ho preso la farina bianca integrale.
Quale occasione migliore se non questa per utilizzare il mio acquisto?
Quale occasione migliore se non questa per far fuori (letteralmente) le 3 patatine già bollite che giacevano mezze addormentate in frigorifero?
Quale occasione migliore se non questa per approfittare del freddino arrivato improvvisamente e creare un piatto caldo con le mie mani?
Quale occasione migliore se non questa per… smetterla ed arrivare subito al dunque?!


Ingredienti per 4 persone (circa 60 gnocchetti)
300g di patate lessate
1 tuorlo d’uovo
ortolina in tubetto qb
60g circa di farina bianca integrale
sale

Pelare e schiacciare le patate sino a renderle una pappetta (termine tecnico), aggiungere il tuorlo, il sale e l’ortolina (quanto basta per far diventare l’impasto rosso e non rosino). Impastare il tutto e aggiungere poco alla volta la farina finchè l’impasto non si attacca più al piano di lavoro (con le quantità della farina, regolarsi in base all’impasto).
Formare un serpentello e tagliare gli gnocchetti con il coltello, quindi infarinare ulteriormente per non farli attaccare tra di loro.

Io ho congelato gli gnocchetti avanzati così potrò sbizzarrirmi ad inventare un piatto più avanti.

Se non avete la farina bianca integrale potete sostituirla con un mix di farina 0 e farina di semola, per le quantità bisogna regolarsi in base all’impasto.

Quindi far bollire l’acqua, salarla e buttare gli gnocchetti. Appena vengono a galla, dopo pochi minuti, scolarli e condirli come si preferisce!

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento