fbpx
Home » Gnocchi senza glutine ripieni di salmì su crema di zucca

Gnocchi senza glutine ripieni di salmì su crema di zucca

by Col Cavolo

Rieccoci alle prese con l’MTC dopo la pausa estiva.
Questo mese: gnocchi!
Una ricetta semplice, alla portata di tutti (con i dovuti accorgimenti) e molto più buoni di quelli che si trovano al supermercato, ma che ve lo dico affà?
La regina degli gnocchi è Annarita (vincitrice dello scorso MTC) che, non solo ha lanciato il guanto di sfida, ma ha anche illustrato tutti i passaggi, spiegato le diverse cotture delle patate, oltre alle differenze che si trovano in base alla varietà in un post super completo.
Io ho scelto di prepararli ripieni e, siccome devo lasciare da parte il grano per un po’, ho seguito la ricetta di Annarita cambiando il tipo di farina, ma se non siete intolleranti, più sotto vi dico come sostituirla.
Per il ripieno ho optato per il salmì di coniglio, che adoro, e per rendere ancora più autunnale il tutto, li ho adagiati su una crema di zucca.
Ma passiamo alla ricetta!

gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_04

Gnocchi senza glutine ripieni di salmì su crema di zucca

Ingredienti:
600g di patate rosse (della stessa dimensione)
100g di farina di sorgo*
1 uovo
1 presa di sale
Salmì di coniglio**
500g di zucca pulita
1 bicchiere di brodo vegetale caldo
olio extravergine di oliva
timo o rosmarino

Preparazione:
Cuocete le patate intere, con la buccia, dopo averle lavate.
Io le ho messe nel cestello della pentola a pressione, con 2 bicchieri di acqua e le ho lasciate cuocere 15 minuti da quando ha iniziato a sfiatare.
Appena togliete le patate dalla pentola dovete sbucciarle subito (dopo le prime ustionate alle dita non ci farete più caso!) e schiacciarle con uno schiacciapatate o un passaverdure.
Io ho utilizzato la forchetta perché no ho nè uno nè l’altro, quindi allargate le patate schiacciate su un piano di lavoro facendo fuoriuscire il vapore.
Aggiungete la farina, poca alla volta, quindi incorporate l’uovo e una presa di sale (che ho aggiunto a differenza di Annarita) ed impastate velocemente fino ad ottenere una palla.
Dividete l’impasto in palline da circa 25g l’una.
Appiattite ogni parte di impasto in un disco nel quale metterete un po’ di salmì di coniglio nel centro (senza esagerare!) e poi chiuderete sigillando i bordi e facendo rotolare lo gnocco tra le mani fino ad ottenere una sfera.
Mettete da parte gli gnocchi pronti e continuate fino ad esaurire l’impasto.
Mentre portate ad ebollizione l’acqua per cuocere gli gnocchi, tagliate a cubetti la zucca e fatela cuocere (io sempre nel cestello della pentola a pressione con 1 bicchiere di acqua, per 4 minuti) finchè diventa morbida, quindi frullatela con  un po’ di brodo vegetale (poco alla volta, in base a quanto la desiderate liquida) e mettetela da parte.
Tuffate gli gnocchi nell’acqua bollente salata e lasciateli cuocere finché affioreranno.
Servite gli gnocchi sulla crema di zucca, irrorandoli con un filo di olio extravergine di oliva e finite con una spolverata di timo o rosmarino.

gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_01gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_02gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_03gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_05Note:
Se non siete intolleranti, potete utilizzare 130g di farina 0, in base a quanto assorbono le patate

** Per preparare in salmì di coniglio, mettetevi all’opera un paio di giorni prima (anche di più, ma al massimo 7 giorni) e preparatene in abbondanza visto che potrete congelarlo porzionato in modo da averlo sempre disponibile.
Vi servono:
1/2 coniglio a pezzi (all’incirca 600g)
3 foglie di alloro
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
1 anice stellato
2 rametti di prezzemolo
3 rametti di rosmarino
3 rametti di timo
1 carota
1 cipolla piccola (+ mezza per il soffritto)
1 costa di sedano
6 grani di pepe
1l di vino rosso
3 cucchiai di olio evo

Per prepararlo:
In una ciotola abbastanza capiente mettete il coniglio a pezzi, tutte le spezie, le erbe e le verdure tagliate a pezzi e coprite con il vino.
Lasciate macerare coperto da pellicola trasparente in un ambiente fresco (o in frigorifero).
Dopo qualche giorno (da 2 a 7), in una pentola capiente versate l’olio e la mezza cipolla tritata.
Lasciate stufare il soffritto dolcemente finché la cipolla sarà trasparente.
Aggiungete quindi i pezzi di coniglio e fateli rosolare per 5-10 minuti.
Aggiungete le verdure e le erbe/spezie e lasciate rosolare anche quelle per 5 minuti, quindi coprite con il liquido rimasto e fate cuocere il tutto a fiamma dolce per un’ora.

gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_05a

gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_06

gnocchi-senza-glutine-ripieni-di-salmi-su-crema-di-zucca_07

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

banner_sfidadelmese59

Ti potrebbero piacere anche questi

3 commenti

Avatar
Mariangela 25 Settembre 2016 - 23:10

Era venuta in mente anche a me l’idea del salmì per lo gnocco ripieno (di lepre, però!). Poi, per una cosa o per l’altra, mi sono ridotta all’ultimo e non se n’è fatto nulla. La tua ricetta però mi piace, ovviamente, tantissimo. Ma proprio tanto!
Brava come sempre Nicol!

Reply
Avatar
Annarita Rossi 26 Settembre 2016 - 22:19

La farina di sorgo non la conosco proprio, invece vorrei per cercare di immaginarne il sapore. Nel complesso mi sembra una ricetta molto ben costruita, con preparazioni studiate e ben calibrate. Brava. La ricetta del salmì così bella speziata la rifaccio subito. Grazie.

Reply
Avatar
Col Cavolo 28 Settembre 2016 - 8:28

La farina non ha un sapore particolare, ma gli gnocchi risultano leggermente amarognoli, che con il ripieno forte e speziato e, al contrario, la crema di zucca dolce e delicata, contrastano bene…
Grazie a te Annarita per la ricetta! Ora non la mollo più!

Reply

Lascia un commento

Close