Home » Krapfen ripieni di confettura

Krapfen ripieni di confettura

by Col Cavolo

Ora avete capito perchè ho rimandato il post del lunedì lievitato.
No, non perchè non ero pronta con la ricetta, ma perchè ho voluto festeggiare il carnevale con una ricetta ad hoc.
Ho visto qualche giorno fa i krapfen sul blog di Monica e, manco a dirlo, me ne sono innamorata.
Da quanti tempo non mangio un krapfen caldo, con il ripieno che sbrodola ovunque.
Per alleggerire il tutto ho deciso di cuocerne metà al forno.
E (anche se la mia amica me l’aveva detto -ma se non ci sbatto il naso non sono contenta-) direi di no, non fatelo!
Non cuoceteli al forno.
Visto che fate il peccato, fatelo bene.
Tuffateli nell’olio bollente e friggeteli, quindi riempiteli di confettura o crema, ancora caldi e mangiateveli tutti!
(ok, mi ricompongo)
Anche ieri sera, la nutrizionista l’ha detto: se la frittura è fatta bene e le materie prime sono ottime, un fritto ogni tanto ci sta!

krapfen_08

Krapfen ripieni di confettura

Ingredienti:
per il lievitino:
50g di acqua tiepida
15g di lievito di birra fresco
50g di farina (io W360)

impasto:
250g di farina (io W360)
30g di latte (+ 2 cucchiai se servono)
50g di zucchero
1 uovo medio + 1 tuorlo
5g di sale
scorza di 1 arancia bio
45g di burro morbido
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

olio di arachidi per friggere
zucchero a velo
confettura o crema pasticcera (io confettura di ribes e fragole)

Preparazione:
Innanzitutto preparate il lievitino.
In una ciotola sciogliete il lievito di birra nell’acqua tiepida, quindi unite la farina e mescolate bene.
Coprite la ciotola con pellicola trasparente e fate riposare il tutto per circa 40 minuti nel forno spento, ma con la luce accesa (o in un luogo caldo).
Nella ciotola della planetaria mettete il lievitino, il latte e unite un po’ di farina per legare l’impasto.
Unite quindi l’uovo intero, lo zucchero, metà della farina rimasta e continuate ad impastare.
Aggiungete il tuorlo, il sale ed il resto della farina.
Dovrete ottenere un impasto elastico, in caso aggiungete 2 cucchiai di latte.
Una volta ottenuto un impasto liscio, aggiungete il burro a cubetti, la scorza dell’arancia e l’estratto di vaniglia, quindi fate incordare l’impasto (ci vorranno almeno 15 minuti).
Formate una palla e mettete l’impasto a lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente, in un luogo caldo fino al raddoppio.
Sgonfiate leggermente l’impasto su un piano di lavoro facendo le pieghe del secondo tipo (prendendo un “angolo” di impasto e portatelo verso il centro della palla, quindi ruotate leggermente l’impasto e fate la stessa cosa con l’angolo appena formato; continuate fino a concludere il giro).
Coprite l’impasto con una ciotola, tenendo la chiusura a contatto con il piano di lavoro, e lasciatelo riposare 15 minuti.
Stendete l’impasto con un mattarello ad uno spessore di circa 1cm, quindi ricavate dei dischi utilizzando dei coppapasta.
Trasferite i dischi su due teglie coperte con carta da forno e lasciatele lievitare, coperte con pellicola trasparente per circa 1 ora in un luogo caldo (io tutta notte, al fresco).
In una pentola portate l’olio a temperatura, circa 170° e friggete i krapfen da entrambi i lati.
Scolateli su carta assorbente e riempiteli con confettura (o crema).
Spolverate i krapfen con abbondante zucchero a velo prima di servirli.

krapfen_01 krapfen_02 krapfen_03 krapfen_07 krapfen_04 krapfen_05

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

Salva

Ti potrebbero piacere anche questi

4 commenti

Monica 10 Febbraio 2016 - 10:11

Non so se adoro più te, o i krapfen. Facciamo te vestita da krapfen 😀
Che buoniiii, ne voglio ancora, poi con la confettura di ribes e fragole…che rooobaaa!
Brava piccina, sono fantastici <3
E W il fritto buono!
A prestissimissimoooo yeeeeee

Reply
Col Cavolo 11 Febbraio 2016 - 13:34

Ahahahah un krapfen gigante con gli occhiali e la frangetta 😀
Anche io ne voglio ancora! Voglio morire mangiando krapfen *_*
A prestissimissimo <3

Reply
clibi 10 Febbraio 2016 - 11:47

Vedendo queste foto, mi sento catapultata nel carnevale 🙂

Reply
Col Cavolo 11 Febbraio 2016 - 13:31

Eh, io vorrei fermarmi proprio in quel momemto e mangiarmi tutti i krapfen 😀

Reply

Lascia un commento