Home » La torta che voleva essere un bossolà

La torta che voleva essere un bossolà

by Col Cavolo

Sono felicissima per la mia prima collaborazione con Il Molino Chiavazza, mi sono arrivati un sacco di prodotti e ne ho approfittato subito!

Girovagando per internet ho trovato più ricette del bossolà, un dolce tradizionale del periodo natalizio bresciano che assomiglia un po’ al pandoro.

Il bossolà, rispetto al pandoro, è più burroso, ha un buco al centro e ha la forma simile ad un vulcano.

Ho sperimentato una ricetta ad un solo impasto e il risultato è stata una tortina buonissima, ma che non è un bossolà, quindi nel prossimi giorni proverò a fare il vero impasto.

Passiamo alla preparazione (per 2 stampi da 15cm di diametro)

 

2 uova

75g di zucchero

125g di burro

100g di farina Antigrumi de “Il Molino Chiavazza”

75g di fecola di patate

4g di lievito per dolci

 

Accendete il forno a 180°.

Montate il burro con 50g di zucchero, quindi aggiungete i tuorli delle uova, la faina, la fecola e il lievito ed impastate.

A parte montate a neve i due albumi con lo zucchero rimasto. Una volta gonfi uniteli al composto precedente ed amalgamate il tutto mescolando dal basso verso l’alto per non far smontare le uova.

Imburrate e infarinate gli stampi quindi versatevi il composto senza riempirli fino al bordo perché gonfieranno durante la cottura.

Fate cuocere le tortine circa 25 minuti, fino a quando la superficie sarà dorata.

Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire.

 

Nota:

Potete accompagnare le fette di torta con la crema che preferite o con una pallina di gelato.

Se vi piace, potete aggiungere all’impasto delle gocce di cioccolato, oppure dei pezzi di marron glaceè.


Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

cipo 1 Dicembre 2012 - 9:39

che belle foto!!!! <3

Reply
daniella 3 Dicembre 2012 - 14:48

bellissime

Reply

Lascia un commento