Home » Nidi di cioccolato per Pasqua

Nidi di cioccolato per Pasqua

by Col Cavolo

IMG_3208

Finalmente la prima ricetta per Pasqua!
Mancano solo 8 giorni e io sono ancora qui a bambanare e a fare pomodori confit, senza poi sapere che fine faranno.
In realtà ho mille idee, ma non mi piace cadere nel banale.
Soprattutto uscirei dalla linea base di questo micro blog.
Le persone normali hanno iniziato a proporre ricette pasquali subito dopo l’epifania (o il carnevale?).
Io no.
Ho deciso che questo però sarà l’anno dei nidi.
Nidi di cioccolato, nidi di frolla, torte di fango fatte a nido, nidi veri, nidi disegnati.
Nidi ovunque (preparatevi che tanto oltre a questo ce ne sarà solo un altro).
La verità è che non so proprio cosa proporvi.
Sono sottosopra (si ancora!!) da qualche giorno e mi frullano mille idee in testa, su di me, sulle ricette, sul mio futuro, su quello che vorrei essere da grande e su quello che vorrei fare in questo preciso istante.
Il problema è che si mescolano tutte ed esce un marasma di pensieri che non mi fa stare in pace.
In più è scattato il periodo allergiaportamivia così non riesco ad ossigenare il cervello tramite il naso.
Male.
Ma del mio stato psicofisicomentale non interessa a nessuno, quindi comprate gli ingredienti e preparatevi ad una pioggia di nidi.

IMG_3205

Nidi di cioccolato per Pasqua

Ingredienti per circa 6 nidi:
100g di cioccolato fondente (quello buono, almeno al 70%)
30g circa di stick di bretzel (sulla mia confezione c’è scritto salzstangerl, non so se sia il nome)
mini uova di pasqua (oppure ovetti di cioccolato ricoperti di zucchero colorato)

Preparazione:
Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente.
Togliete il pentolino dal bagnomaria e lasciate intiepidire il cioccolato.
Nel frattempo spezzate grossolanamente gli stick di bretzel.
Immergete i pezzi di stick nel cioccolato sciolto in modo di ricoprirli completamente.
Versate un cucchiaino di stick su una teglia ricoperta di carta da forno (oppure utilizzate gli stampi dei muffin).
Modellateli fino a creare un nido, quindi metteteli in frigorifero a solidificare.
Togliete i nidi dal frigorifero, aggiungete gli ovetti e servite.

Per “incollare” gli ovetti e rendere i nidi più golosi (e ciccioni) potete versare al centro di ogni nido poco burro di arachidi, nutella (o crema spalmabile home made), caramello, caramello salato o dulce de leche.

IMG_3207 IMG_3212 IMG_3213 IMG_3204

Ah, vi ricordo che vi aspetto domani al Leone di Lonato! Ci sarà una sfida in stile “masterchef junior” e io sarò in giuria!

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento