Home » Pancakes di patate dolci

Pancakes di patate dolci

by Col Cavolo

I pancakes di patate dolci si preparano in 5 minuti e con solo 2 ingredienti

Lunedì, serve una ricetta dolce, ma semplice e super veloce.
Almeno per tirarsi su il morale dopo il weekend.

Se vi piacciono le patati dolci, dovete assolutamente provare questi pancakes.
Se non vi piacciono invece potete aggiungere la cannella o un mix di spezie (zenzero, cannella, chiodi di garofano) tipo gingerbread et voilà! Il sapore è camuffato.

Naturalmente i pancakes in questa versione, con solo 2 ingredienti, sono senza lattosio e senza glutine.

Ma correte in cucina, ci vuole più tempo a leggere il post che a prepararli.

Ah!
Potete scegliere di cuocere le patate dolci così:
– in microonde bucherellando la buccia con una forchetta e avvolgendola in un foglio di carta da cucina alla massima potenza controllando spesso la cotura
– in forno avvolte nell’alluminio (sempre bucherellando la buccia) finchè risulteranno morbide
– al vapore

Pancakes di patate dolci

I pancakes di patate dolci si preparano in 5 minuti e con solo 2 ingredienti Lunedì, serve una ricetta dolce, ma semplice e super veloce. Almeno per tirarsi su il… Dolci Pancakes di patate dolci European Stampa la ricetta
Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voto/i )

INGREDIENTI

  • 1 patata dolce (media) cotta
  • 2 uova medie

PREPARAZIONE

In una ciotola mescolate la purea di patate con le uova fino ad ottenere un composto omogeneo.

Scaldate una padella antiaderente e versate un paio di cucchiai di impasto e lasciate cuocere il pancake finchè si staccherà da solo dalla padella.

Girate il pancake e finite di cuocerlo per circa 1 minuto a fiamma bassa.

Continuate a cuocere i pancakes fino a terminare l'impasto, impilando i pancakes uni sull'altro per mantenerli caldi.

Servite subito.

Ti aspetto su instagram per vedere le tue ricette! Taggami con @col_ph o #colcavolo oppure scrivimi su facebook.

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento