Home » Pizza di kamut con zucca e mozzarella di bufala

Pizza di kamut con zucca e mozzarella di bufala

by Col Cavolo

IMG_8256

Buon lunedì 1 dicembre!
Oggi inizia ufficialmente il conto alla rovescia verso il natale.
Io ho iniziato da un po’, ma non volevo tartassarvi troppo presto.
Sto già pensando a tantissime ricette natalizie che vedrete più avanti, ma oggi è la volta dell’appuntamento fisso con il “lunedì lievitato”.
Siccome Patrizia mi ha regalato il lievito madre, mi sono buttata per la terza volta in questa avventura.
Il vero miracolo: il lievito è ancora vivo!
Il primo nato (dopo una fatica assurda) è stato barbaramente ucciso.
Il secondogenito si è suicidato invece.
Pace all’anima loro. Mi sto responsabilizzando con il terzo arrivato.
Ho anche imparato un nuovo metodo di conservazione: il lievito legato a mo’ di cotechino.
Fantastico!
Ho approfittato della situazione per provare una farina arrivata per il contest di Molino Grassi: kamut.
Non ho mai utilizzato quella tipologia di grano e mi ha stupito davvero tanto.
Il profumo e il sapore dati al prodotto finito sono eccezionali.
Non vi stufo oltre e vi lascio la ricetta.
Durante la settimana però ci ritroveremo con una pizza e un’iniziativa dorata e spumeggiante.
Stay tuned!

IMG_8255

Pizza di kamut con zucca e mozzarella di bufala

Ingredienti:
70g di lievito madre (rinfrescato)
140g di acqua tiepida
1 cucchiaino di miele
210g di farina di Kamut (io q.b. Molino Grassi)
8g di sale
3 cucchiaini di olio evo

per farcire:
250g di passata di pomodoro (io Pizzutello Così com’è)
250g di zucca pulita
3 cucchiai di olio evo
1 rametto di rosmarino
sale
1 mozzarella di bufala

Preparazione:
Il giorno prima sciogliete il lievito madre nell’acqua con il miele.
Aggiungete quindi poca farina alla volta, continuando ad impastare con la planetaria o a mano (io la seconda).
Per ultimi aggiungete il sale e l’olio e lavorate ancora l’impasto per almeno 10 minuti.
Praticate delle pieghe verso il centro dell’impasto, quindi lasciatelo riposare in una ciotola, coperto da pellicola trasparente, in un luogo caldo.
Dopo 1 ora procedete nuovamente con le pieghe, quindi lasciatelo riposare nuovamente 1 ora.
Trasferite l’impasto nel frigorifero e lasciatelo tutta notte.
La mattina seguente togliete l’impasto dal frigorifero e lasciatelo acclimatare.
Dividete in 2 l’impasto e fate lievitare ogni metà fino al raddoppio.
Nel frattempo fate addensare la passata di pomodoro con 1 cucchiaio di olio e un pizzico di sale.
Mettete da parte.
Stendete le due pizze, farcitele con la passata di pomodoro e infornate per 12 minuti circa a 220° nel forno caldo.
La crosta dovrà solo dorarsi.
Mentre la base cuoce, tagliate a cubetti regolari la zucca e saltatela in padella con 2 cucchiai di olio, il rosmarino e un pizzico di sale.
Quando sarà morbida spegnete il fuoco e distribuitela sulla pizza.
Aggiungete la mozzarella di bufala a pezzi, un giro di olio a crudo e servite subito!

IMG_8259 IMG_8261 IMG_8262 IMG_8263 IMG_8264 IMG_8265

Con questa ricetta partecipo quindi al contest di Molino Grassi

1-impastando_CONTEST_2-1024x883

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

Fabio 1 Dicembre 2014 - 12:21

So che la “legatura” tipo camicia di forza 😀 serve appunto a fargli acquisire forza.
Anche noi abbiamo fatto un po’ di stragi col lievito e ci stiamo riprovando. 🙂
La zucca sulla pizza l’ho provata recentemente, in un’altra versione ovviamente.

Fabio

Reply
colkitchenphotos 1 Dicembre 2014 - 22:02

Io ero ignorante invece riguardo questo aspetto.
Ma stasera sono andata ad un super incontro che mi ha aperto nuovi orizzonti 😀
A presto 😉

Reply

Lascia un commento