Home » Polenta dolce fritta (un’altra merenda di una volta)

Polenta dolce fritta (un’altra merenda di una volta)

by Col Cavolo

La polenta dolce fritta è una delle merende di una volta, quando ci si doveva ingegnare per riutilizzare i pasti avanzati per crearne di nuovi

Nelle scorse puntate vi avevo parlato di due merende “di una volta”.
Ovvero la polenta fritta, ma in versione salata (con ketchup fatto in casa e maionese aromatizzata) e la crema fritta.
Oggi rispolveriamo la polenta dolce.
Ottima ricetta del riciclo che piacerà sicuramente a grandi e bambini!
Ovviamente potrete utilizzare la polenta già fatta, magari il giorno prima.
Io, che mi faccio del male da sola, ho preparato apposta la polenta bianca. (ma va benissimo anche la polenta classica!)
Ma bando alle ciance o ciancio alle bande, corriamo a leggere la ricetta.

Polenta fritta dolce

La polenta dolce fritta è una delle merende di una volta, quando ci si doveva ingegnare per riutilizzare i pasti avanzati per crearne di nuovi Nelle scorse puntate vi avevo… Dolci Polenta dolce fritta (un’altra merenda di una volta) European Stampa la ricetta
Portate: 8 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voto/i )

INGREDIENTI

  • 1l di acqua
  • 300g di farina di mais bianco
  • 12g di sale
  • olio per friggere
  • zucchero semolato

PREPARAZIONE

Innanzitutto preparate la polenta.

In una casseruola portate a bollore l’acqua, quindi aggiungete il sale e la farina di mais bianco a pioggia continuando a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi.
Per i successivi 20 minuti continuate a mescolare la polenta.
Lasciatela cuocere altri 20 minuti mescolando ogni tanto finchè la polenta si staccherà dalle pareti.

Mettete la polenta in una teglia rettangolare ricoperta con carta da forno bagnata e lasciatela raffreddare completamente.
Potete anche lasciarla intiepidire, quindi metterla in frigorifero per accelerare i tempi.

Quando la polenta sarà pronta, tagliatela a listarelle come se fossero patatine fritte.
Una volta arrivato a temperatura l’olio per friggere, buttate una decina di listarelle per volta.
Togliete i bastoncini di polenta quando saranno dorati e croccanti e metteteli su carta assorbente.

In un sacchetto di carta mettete un po' di zucchero, quindi buttateci dentro alcuni bastoncini di polenta, agitate (chiudendo il sacchetto!) e servite eliminando lo zucchero in eccesso.

NOTE

Se vi piace, potete unire un pizzico di cannella allo zucchero semolato. Se proprio volete esagerare, potete anche unire un pizzico (poco!) di cacao zuccherato.

polenta dolce fritta

Ti aspetto su instagram per vedere le tue ricette! Taggami con @col_ph o #colcavolo oppure scrivimi su facebook.

Salva

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

Gata da Plar Mony 6 Ottobre 2014 - 9:03

Eccomi finalmente a leggere la ricettina 🙂

Sbavo… e sono appena le nove di mattina! :DDD

Bravissima, che rispolveri le merende di un tempo, magari qualche mamma che passa di qui avrà voglia di farle assaggiare ai propri figli, lasciando perdere almeno per una volta le classiche “merendine” preconfezionate…

Un bacione e buona settimana! <3

Reply
colkitchenphotos 6 Ottobre 2014 - 12:10

E pensa che io non avevo mai mangiato la polenta fatta così!
Me l’ha suggerita mia mamma 😉
Ma è buonissimissima! E poi non bisogna farsi spaventare dal fatto che sia fritta…Una volta si mangiava anche pane, burro e zucchero eppure non c’erano tutti i problemi legati all’obesità infantile.
Bisognerebbe ritornare alla tradizione, almeno per questo genere di cose!

Buona settimana a te! Un abbraccione <3

Reply

Lascia un commento