Home » Treccia di brioche senza lattosio

Treccia di brioche senza lattosio

by Col Cavolo

IMG_9190In questo mercolunedì mi rifaccio e vi lascio il lievitato.
Dopo la disfatta del lievitato programmato per l’altro giorno, mi sono rimboccata le maniche ed ho testato questo pan brioche senza lattosio sofficissimo (qui la prova!).
Arriva direttamente dal libro della collana Cucina Naturale, “Pane, focacce, grissini” di Teresa.
(Magari potreste trovarlo ancora, da qualche edicolante ben fornito)
Invece della forma proposta da Teresa, ho deciso di ricavare delle trecce, perfette da affettare per essere spalmate con una confettura a colazione.
Vi lascio la ricetta sperando di essere perdonata per il ritardo riguardo la nostra rubrica “Il lievitato del lunedì”.

IMG_9192

Treccia di brioche senza lattosio

Ingredienti:
450g di farina 0
10g di lievito di birra fresco
200ml di latte di riso
1 uovo
90g di zucchero di canna grezzo
1 presa di sale
60ml di olio evo (io Crudo)
1 tuorlo + un goccio di latte per spennellare

Preparazione:
In una ciotola mettete la farina.
A parte sciogliete il lievito nel latte di riso tiepido ed aggiungete il tutto alla farina, quindi iniziate ad impastare (se utilizzate la planetaria, impastate alla minima velocità).
Aggiungete l’uovo, lo zucchero ed il sale e continuate ad impastare.
Unite l’olio a filo e procedete impastando a media velocità fino a quando l’impasto sarà ben incordato, elastico e lucido.
Formate una palla e mettetela a lievitare fino al raddoppio in un luogo caldo, coperta con pellicola trasparente.
Rovesciate l’impasto su un piano infarinato e dividete l’impasto in panetti da circa 80g.
Formate con ognuno un salsicciotto stretto e lungo ed intrecciate 3 salsicciotti per formare una treccia.
Procedete fino a terminare l’impasto.
In caso avanzassero i panetti o voleste cambiare forma, procedete.
Disponete i panini su due teglie coperte con carta da forno e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Accendete il forno a 175°.
Nel frattempo mescolate il tuorlo con il latte e spennellate la superficie di ogni brioche.
Infornate fino a quando risulteranno dorate e ben cotte, circa 15 minuti.
Sfornate le trecce e lasciatele raffreddare completamente prima di servirle.

Nota:
Potete congelare le trecce, una volta fredde, per mantenere la morbidezza.
Vi basterà poi lasciarle scongelare e scaldarle leggermente nel forno.

IMG_9189 IMG_9193 IMG_9194 IMG_9196 IMG_9199 IMG_9200

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su intagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

6 commenti

Monica 20 Maggio 2015 - 18:23

Sai che ho un debole per le brioche, di tutti i tipi, l’importante è che siano soffici e delicate. E questa lo è, con quella doratura elegante e quella confettura che vuole tuffarvicisi sopra assolutamente: come negarglielo? Baciotti, e sei perdonata di sicuro!

Reply
Col Cavolo 24 Maggio 2015 - 10:56

Fiuuuu!
Per fortuna sono perdonata! 😉
Grazie ciccina

Reply
Ambra 21 Maggio 2015 - 17:59

Visto che sono intollerante al lattosio.. questa la proverò di sicuro! 😀

Reply
Col Cavolo 24 Maggio 2015 - 11:00

Poi fammi sapere se ti è piaciuta!!
Io la adoro 🙂

Reply
Fausta 22 Maggio 2015 - 17:07

non solo è bellissima ma è anche quasi priva di colesterolo… cosa che già da sola le fa già guadagnare 10.000 punti (per me… che ho problemini…). Vado a fare merenda… mi hai messo fame!!! Bellissima ricetta, la salvo 🙂

Reply
Col Cavolo 24 Maggio 2015 - 17:16

Grazie mille Fausta!
Ti aspetto per merenda 🙂
Fammi sapere se la provi, mi farebbe piacere!

Reply

Lascia un commento