Home » Alimentazione in vacanza: mangiare bene senza sforzi? Si può!
alimentazione in vacanza

Alimentazione in vacanza: mangiare bene senza sforzi? Si può!

by Giuliabounty

Alimentazione in vacanza: si può mangiare bene godendosi le ferie senza però rovinare il lavoro fatto durante l’anno?

Tempo di vacanze, sole e spiaggia. Se stiamo facendo un percorso nutrizionale questo è il momento dell’anno in cui si teme maggiormente di rovinare un po’ tutto in ferie, ma non per forza sarà così. Si può seguire un’alimentazione sana anche al mare pur concedendosi qualche sfizio nel pieno relax della vacanza senza pensare troppo alla dieta o con l’ansia del cibo.

Se si segue un’alimentazione equilibrata tutto l’anno non è la vacanza che vi farà abbandonare le vostre buone abitudini, quindi il primo consiglio è quello di partire senza paure che porterebbero solo stress inutile.

Anzi soprattutto quest’anno tante persone trascorreranno le loro vacanze in Italia, dove ogni territorio regala diversi piatti tipici, direi che assaggiarli è d’obbligo!

COLAZIONE

La colazione al mare è una coccola alla quale non bisogna rinunciare. Anzi per qualcuno può essere finalmente un’occasione per godersela davvero a differenza di quella fatta a casa di fretta prima di correre al lavoro. Si possono preparare fresche colazioni a base di yogurt, cereali, frutta, spremute..proprio come a casa!

Il problema può insorgere quando ci troviamo di fronte ad una colazione continentale con moltissime leccornie.

Non cadete nell’errore di una colazione-pranzo, con una grande abbuffata al mattino, per evitare di pranzare. Non è infatti corretto saltare i pasti ed è meglio evitare di appesantirsi con una digestione laboriosa.

Il segreto è di partire dalle cose più genuine e sazianti componendo la colazione come facevamo a casa, dolce o salata che sia. In questo modo ci si può anche concedere un piccolo sfizio ma sarà piccolo perché sarete già sazi di cose buone.

Quindi iniziare da yogurt con cereali, frutta e frutta secca o pane integrale con marmellata. Anche la colazione salata va benissimo (pane con formaggio o affettato, bruschette con pomodoro uova strapazzate..)

L’offerta di molti dolci (brioches/torte/tortine/biscottini..) può essere invitante, ma se ci si riempie solo di quello sappiamo che ingeriamo tante calorie poco nutrienti.

Il mio consiglio è di concedersi questi dolci solo nel caso in cui si tratti di dolci casalinghi, prodotti con ingredienti buoni, del posto. Lasciate perdere dolci industriali.

Facendo il fondo con cose salutari il pezzetto di dolce non sarà esagerato e ce lo potremo concedere anche tutti i giorni, senza che la colazione diventi a base di 2 brioches e pane e nutella.

PRANZO

Come ho già spiegato non è consigliabile saltare il pranzo, ne farlo solo a base di frutta o gelato. Fa arrivare molto affamati al pranzo successivo con il rischio poi di eccedere.

Preferire pranzi leggeri e freschi, sempre seguendo la regola del piatto della salute!

Se il pranzo è in spiaggia e possiamo portarcelo o comunque avere scelte varie: il consiglio è quello di stare su piatti unici e abbondare con verdura. Un cereale (riso/cous cous/quinoa..) o del pane ai cereali con verdure a cubetti e una fonte proteica (legumi/uova sode/ straccetti di pollo/ gamberetti /formaggi freschi/affettati magri) sono i componenti da privilegiare a pranzo.

Se siete in giro cercate un locale che abbia una vasta scelta nel menù così che possiate avere la possibilità di indirizzarvi in ogni caso verso le scelte più salutari suggerite.

Se siete al mare (e se vi piace) mangiate tutto il pesce che potete! Evitare anche in questo caso i fritti, i gratinati o le preparazioni troppo pesanti.

CENA

Spesso la cena in vacanza diventa il pasto più “critico” perché si è fuori o comunque si arriva parecchio affamati. Ricordatevi che aver mangiato bene a pranzo non deve essere la scusa per strafogarsi la sera per forza.

Anche qui ci sono diverse soluzioni: c’è chi mangia a casa, c’è chi ha la cena nel hotel/villaggio, c’è chi va al ristorante.

Diciamo che se si è in un hotel spesso il menù lo si ha già al mattino e in questo modo si può anche organizzare il pranzo in funzione della cena. Se a cena c’è un primo piatto che attira molto a pranzo si può preferire magari un secondo con contorno.

Spesso il menù proposto comprende diverse portate e sta a noi non esagerare proprio tute le sere.

Non dimenticatevi infine di bere e di mantenervi un minimo in movimento. Anche qualche passeggiata sulla spiaggia può andar bene.

Lo so, sono la solita dietista rompi scatole ma credetemi che si può trascorrere una vacanza con una certa libertà a tavola ma limitando i danni e sono sicura che sarete bravissimi.

Buone vacanze!

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento