Home » Bagel senza uova

Bagel senza uova

by Col Cavolo

I bagel si trovano spesso all’estero, magari farciti con salome e avocado. La versione senza uova è adatta anche per una farcitura senza derivati animali, dolce o salata.

Torno da Parigi piena di dolci, dolci buonissimi.
E torno a maggio, mentre c’è il sole e fuori, ma tira un’aria fredda, fredda davvero.
E quando il tempo è così, cosa c’è di meglio di un forno acceso?
Magari per preparare dei panini ottimi per la colazione oppure da farcire per la schiscetta o per l’aperitivo.
Dei bagel particolari, senza uova e davvero semplicie da preparare.
Ho trovato la ricetta sul web e l’ho riadattata in base agli ingredienti che avevo in casa.
Se vi avanzano, naturalmente, potete congelarli una volta cotti e scongelarli all’occorrenza, scaldandoli leggermente per renderli ancora più gustosi.

bagel senza uova

Bagel senza uova

Ingredienti:
500g di farina W360
30g + 2 cucchiai di zucchero semolato
7g di sale fine
10g di lievito di birra
350ml di acqua

Preprazione:
In una ciotola versare la farina, lo zucchero e il sale.
A parte sciogliete il lievito di birra in una parte di acqua, quindi unitelo al composto insieme al resto dell’acqua.
Impastate bene fino ad ottenere un composto omogeneo ed elastico.
Quindi mettete l’impasto in una ciotola, coperto con pellicola trasparente e lasciate lievitare fino al raddoppio.
Quando l’impasto si è raddoppiato, dividetelo in parti uguali, quindi formate delle palline e, con un dito infarinato, formate un buco al centro.
Nel frattempo portate ad ebollizione una pentola con abbondante acqua con 2 cucchiai di zucchero.
Fate cuocere i bagel nell’acqua bollente zuccherata per 30 secondi, quindi girateli e fateli cuocere per altri 30 secondi.
Accendete il forno a 200°.
Scolate i bagel e posateli su due teglie foderate con carta da forno.
Infornate i bagel per circa 10 minuti, fino a quando risulteranno leggermente dorati.
Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di tagliarli a metà.

Nota: si possono cospargere con semi, sesamo, sale o miele prima di infornari.

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo oppure pubblicala su facebook.

Salva

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento