Home » Burger vegetariano di quinoa e piselli

Burger vegetariano di quinoa e piselli

by Col Cavolo

IMG_9884Finalmente è arrivato il tanto atteso weekend!
Ieri sera sono andata all’inaugurazione del quarto negozio di Polpa Burger Trattoria, una nuova apertura a Brescia proprio nel centro storico.
Il locale è molto carino, durante la serata due ragazzi suonavano dal vivo mentre sbafavamo panini e patatine fritte.
Una serata molto piacevole!
Per rimanere in tema, oggi vi propongo un panino, ma vegetariano.
Ho comprato un po’ di tempo fa un sacchettino di quinoa tricolore, ma non l’ho mai usata per non cadere nel banale.
Nei burger ci sta una meraviglia e credetemi, non sentirete la mancanza della carne!

IMG_9879

Burger vegetariano di quinoa e piselli

Ingredienti:
per i burger:
100g di quinoa tricolore (bianca, rossa, nera)
200g di acqua
60g di piselli freschi (o surgelati)
1 cucchiaio abbondante di pesto (se fatto in casa, al momento, è ancora meglio!)
1 uovo
2 cucchiai di pagrattato
1 cucchiaio di farina
sale
pepe
pangrattato per la panatura (io panko)
olio evo

pane ai cereali
insalatina
cheddar
pomodori

Preparazione:
Innanzitutto fate cuocere la quinoa.
Risciacquatela, quindi mettetela in una pentola con l’acqua.
Quando arriverà a bollore, abbassate la fiamma e coprite la pentola con un coperchio, quindi proseguite con la cottura per 10 minuti.
Spegnete la fiamma e lasciate riposare la quinoa (sempre con il coperchio chiuso) per 5 minuti, quindi sgranatela con una forchetta e lasciatela raffreddare.
Nel frattempo sbollentate i piselli per 5 minuti in acqua bollente salata, quindi scolateli e passateli sotto ad un getto di acqua fredda.
Componete l’impasto per i burger.
In una ciotola unite la quinoa con i piselli, il pesto, l’uovo, il pangrattato e mescolate bene.
Aggiungete anche la farina e regolate di sale e pepe.
Con le mani (se c’è bisogno, infarinatele leggermente) formate dei burger grandi come il palmo della mano, quindi metteteli su una teglia coperta con un foglio di carta da forno.
Trasferiteli in frigorifero per 30 minuti.
Togliete i burger dal frigorifero e passateli delicatamente nel pangrattato (o nel panko), quindi fateli dorare in una padella con un filo di olio evo.
Dopo un paio di minuti, girateli delicatamente, appoggiate sulla superficie una fetta di cheddar, coprite la padella con il coperchio e lasciateli dorare per altri 2 minuti.
Tagliate a metà i panini e, sulla base, aggiungete l’insalata, quindi il burger (dopo averlo passato su un foglio di carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso), una fetta di pomodoro e chiudete con la calotta del pane.
Fermate il panino con uno stuzzicadenti e servite!

IMG_9881 IMG_9883 IMG_9885 IMG_9888 IMG_9889

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su intagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

6 commenti

pia 11 Aprile 2015 - 19:11

Non sapevo dell’esistenza del panko… Dove lo compri?
Bel modo di usare la quinoa!!!!

Reply
Col Cavolo 11 Aprile 2015 - 19:19

Lo prendo in un negozio etnico 🙂
Mi piace per panare perchè essendo in fiocchi rende tutto super croccante 😀

Reply
Monica 13 Aprile 2015 - 12:03

Bellissimo questo burger e somma invidia per questi localini meravigliosi che aprono dalle tue parti e invece qui è impossibile anche solo trovare un buon classico hamburger.
Che ne dici di quel burger gourmet da aprire io e te? 😉 😉

Reply
Col Cavolo 13 Aprile 2015 - 15:08

OK.
L’hai detto eh.
Adesso dobbiamo aprirlo, veloceeeeeeee! *_*

Reply
Patalice 13 Aprile 2015 - 14:15

…cioè eravamo nello stesso posto, nello stesso momento, e non lo sapevamo?

Reply
Col Cavolo 13 Aprile 2015 - 15:12

Dici davvero? :O
Non lo sapevo! (e non credo ti avrei riconosciuta)
Chissei?
Quale eri?
Mi dispiaceeeee!

Reply

Lascia un commento