Home » Crinkles cookies al cacao (i biscotti effetto craquelin)
Crinkles cookies al cacao

Crinkles cookies al cacao (i biscotti effetto craquelin)

by Col Cavolo

I crinkles cookies sono dei biscotti morbidi al cacao con un particolare effetto craquelin che si forma in cottura

I crinkles cookies a prima vista potrebbero sembrare dei biscotti croccanti un po’ strani.
In realtà invece sono molto morbidi (soprattutto all’interno) e, a differenza di quanto si possa pensare, sono dolci, ma non stucchevoli, anzi!

Si preparano in pochi minuti e richiedono un riposo in frigorifero che va dai 30 minuti ad una notte intera.
Sono comodi da preparare anche da chi è preso da mille impegni e non riesce ad incastrare i 30 minuti di riposo in frigo e la cottura.
Infatti potete prepararli la mattina per la sera, o viceversa e poi averli pronti da infornare.

La texture particolare della superficie bicolore viene data dallo zucchero a velo. I crinkles cookies infatti vanno “panati” ben bene nello zucchero a velo prima di essere messi sulla teglia.
Potete scegliere se panarli tutti e poi dare una seconda passata, oppure panarli benissimo alla prima.
Come metro di misura direi che non dovete vedere il colore del biscotto, ma solo quello dello zucchero a velo.
Ci penserà poi il forno a dare quell’aspetto particolare.

I biscotti si conservano in una scatola di latta per 4 giorni, morbidi. Poi inizieranno a seccare e saranno buonissimi comunque, ma più adatti ad essere pucciati nel the, nel caffè o nel latte caldo a colazione.
Una cosa è certa: non ne butterete via nemmeno uno perchè “vecchio”.

Se li volete fare in versione San Valentino invece vi consiglio di sostituire 10g di cacao amaro con la farina bianca e di aggiungere del colorante alimentare gel rosso. Così si coloreranno a tema!
Poi vi basterà infilarli in un sacchettino adatto per l’occasione…et voilà! Il regalo è servito!

Fatemi sapere se la ricetta vi è piaciuta e se la rifarete non dimenticatevi di taggarmi!

Crinkles cookies al cacao

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento