Home » Datterini gialli e rossi pelati (conserviamo i profumi dell’estate)

Datterini gialli e rossi pelati (conserviamo i profumi dell’estate)

by Col Cavolo

IMG_6544

Ormai è (già) tempo di conserve.
Alcuni giorni fa ho finalmente trovato i datterini gialli!
Ne ho presi un sacco (giusto perchè abbondare è meglio che deficere), ma non sapevo come usarli.
Mia mamma mi ha regalato un libretto sulle conserve dell’orto, quindi ne ho approfittato per vedere se ci fosse qualche ricetta per i pomodori.
Ovviamente vengono conservati in tutti le salse.
Io ho scelto il metodo più veloce e natuuure possibile, ovvero pelati.
Visto che avevo fatto scorta anche di datterini rossi, ho preparato anche quelli.
Il procedimento è velocissimo e permette di portare in casa l’estate in ogni periodo dell’anno.

IMG_6545

Datterini gialli e rossi pelati (conserviamo i profumi dell’estate)

Ingredienti:
1l di acqua
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
300g di datterini gialli
300g di datterini rossi
timo fresco
basilico fresco

Preparazione:
In una pentola portate ad ebollizione l’acqua con il sale e lo zucchero, quindi tuffate i datterini (pochi alla volta) e lasciateli bollire meno di un minuto.
Scolateli, asciugateli e togliete la buccia.
Sistemateli in un contenitore con chiusura ermetica cercando di incastrarli a dovere facendone stare il maggior numero possibile.
Tra uno strato e l’altro mettete delle foglie di basilico e del timo (tutto lavato e asciugato bene).
Chiudete il coperchio e immergete i barattoli in una pentola piena di acqua fredda.
Portate a bollore i barattoli tenendo tra loro uno strofinaccio, così che non si rompano sbattendo uno contro l’altro, e lasciateli immersi 30 minuti.
Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto immerso in acqua.
Quando i vasetti saranno freddi, controllate che si sia creato il sottovuoto (il tappo non dovrà fare “click clack”) e conservateli in un armadietto, lontano dall’umidità.

Nota:
per utilizzarli vi basterà scolarli dal liquido formatosi.
Una volta aperto il barattolo, conservatelo in frigorifero per qualche giorno.

IMG_6546 IMG_6547 IMG_6548 IMG_6542

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento