Home » Fuga nella natura per ritrovare se stessi

Fuga nella natura per ritrovare se stessi

by Little Secu
Fuga nella natura per ritrovare se stessi

Fuga nella natura: quello che serve nei periodi di stress o quando si ha bisogno di staccare la spina. Ecco 5 buoni motivi per prendere e partire

Non dimenticate che la terra si diletta a sentire i vostri piedi nudi e i venti desiderano intensamente giocare con i vostri capelli.
(Khalil Gibran)

Buongiorno Smart Travellers!
Qui ancora la primavera tarda ad arrivare, il maltempo è all’ordine del giorno, ma noi  il cambio stagione l’abbiamo fatto lo stesso.
Frugando qua e là mi son ritrovata tra le mani l’attrezzatura da montagna e quindi come non  proporvi una fuga nella natura smart e un po’ diversa dal solito?

Non vi sto suggerendo una vacanza in stile In-to-the-Wild, ma solamente di prendere in considerazione una fuga  a contatto con la natura.
Nella mia esperienza passata da Scout ho vissuto il bosco h24, ascoltato i suoi rumori, seguito il corso della natura e a mio avviso una volta ogni tanto immergersi tra i boschi è più efficacie di mille medicine contro lo stress della vita di tutti i giorni. Tornerete a casa più freschi e con la mente più scattante.

Ecco quindi 5 buoni motivi per una fuga tra i boschi:

Fuga nella natura per ritrovare se stessi
1// Staccate la spina
Una volta partiti per la vostra destinazione dimenticatevi i social, il cellulare e tutti quei dispositivi che ci fanno ingobbire da mattina a sera. Senza di loro provate a ricordarvi com’è vivere senza supporti tecnologici. Riscoprirete i suoni, i colori e gli odori che forse abbiamo dimenticato tra le immagini di uno schermo.

Fuga nella natura per ritrovare se stessi
2// Un momento per voi
Rimanendo lontani dagli stimoli esterni avrete il tempo per dedicarvi a voi, ai vostri progetti e ai vostri sogni.
Le distrazioni di ogni giorno non ci permettono di concentrarci veramente su chi siamo e cosa vogliamo; questo rischia di farci perdere la giusta direzione. Qui potrete fare un bel respiro e pensare a dove siete arrivati e dove volete andare.

3// Mettetevi alla prova
Se è passato tanto (troppo) tempo dalla volta in cui avete fatto a meno di tutte le comodità di casa vostra questo è il momento per mettervi in gioco.
Riuscite a stare una giornata senza l’acqua calda? Dormire in un sacco a pelo sullo stuoino, cucinare su un fornello da campo e orientarvi con la cartina? Potrebbe essere il momento giusto per accettare questa sfida, confrontarvi con i vostri limiti e se siete in compagnia vi divertirete un sacco!

Fuga nella natura per ritrovare se stessi
4// Riposate
Una notte passata sotto le stelle circondati dai soli suoni della natura vi farà passare una notte ristoratrice. La mattina successiva vi risveglierete riposati e con la mente fresca pronti per rimettervi in viaggio nella vita “di città”.

Fuga nella natura per ritrovare se stessi

Casa-Pigna della Malga Priu e Casetta del Tree Village

5// Soluzioni alla portata di tutti
Se la tenda vi spaventa non preoccupatevi, ci sono soluzioni per tutti complete di ogni comfort. Qui ve ne propongo alcune che ho trovato dalle mie parti:

Tra le Alpi Giulie, a Ugovizza in Malga Priu, da pochi anni esiste la possibilità di dormire sotto le stelle, in una casa sugli alberi a forma di pigna.
A Claut invece vi aspetta il Tree Village per una soluzione a portata di famiglia.

Che ne dite? Lo farete un pensierino per una fuga tra i boschi?
Fatemi sapere qual è il vostro modo per staccare la spina dal quotidiano.

Stay Tuned!

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

vitaincasa il lato rosa 11 Aprile 2019 - 17:36

A volte la natura è più rumorosa di quel che si pensi. Una volta volta che dovevo dormire all’aperto, in realtà non ho chiuso occhio per i rumori vari che si sentivano! Animali, foglie mosse dal vento, ecc. ecc. … Però, a parte questo ricordo, concordo che il contatto con la natura sia molto ristoratore per l’animo stressato di molti di noi! 🙂

Reply
Col Cavolo 11 Aprile 2019 - 22:57

Quanto hai ragione!! Anche io la prima notte in tenda ho fatto fatica a dormire poi fai pace con la natura, ti lasci cullare dai rumori e tutto diventa magico!

Reply

Lascia un commento