Home » Hasselback potatoes (o patate a ventaglio, o sapete come si chiamano?)

Hasselback potatoes (o patate a ventaglio, o sapete come si chiamano?)

by Col Cavolo

IMG_6010

Da un po’ girano sul web queste patate tagliuzzate a fettine sottili che, cotte in forno, si possono farcire a piacere.
Come sempre, io arrivo dopo.
Non perchè sia svogliata, ma semplicemente perchè non mi piace aprire google e trovarmi 23253453 blog con la stessa ricetta.
E se volessi, che so, uno spaghettino diverso dal solito?
Dove lo trovo?
Poi sta tornando la stagione del forno (che non è mai passata in realtà), quindi quale occasione migliore per prepararle?
E poi non siete stufi di mangiare le patate lesse o le classiche patate al forno?
Ecco!
Armatevi di coltello e cucchiai di legno e via in cucina!

IMG_6008

Hasselback potatoes (o patate a ventaglio, o sapete come si chiamano?)

Ingredienti:
4 patate medie (meglio bislunghe)
4 rametti di timo limoncino fresco
2 rametti di rosmarino fresco
4 cucchiai di olio evo (buono, mi raccomando!)
fleur de sel
2 fette spesse di Speck Alto Adige IGP

Preparazione:
Accendete il forno a 225°.
Nel frattempo lavate e asciugate bene le patate.
Mettete su una teglia la carta da forno oppure utilizzate dell’alluminio per “contenere” ogni patata.
Tagliate a fette sottili le patate in modo che il coltello non arrivi mai fino in fondo.
In una ciotolina mettete il timo limoncino e il rosmarino tritati, quindi aggiungete l’olio evo e distribuite il composto sulle patate facendo attenzione a spennellare anche le fessure tra una fetta e l’altra.
Spolverizzate con fleur de sel e infornate per circa 1 ora, finché diventeranno morbide.
Sfornate le patate e mentre si raffreddano leggermente sminuzzate lo speck e fatelo saltare velocemente in una padella caldissima fino a renderlo croccante.
Servite le patate con lo speck!

In caso la buccia dovesse scurirsi troppo, coprite le patate con un foglio di alluminio.
Per facilitare il taglio delle fette potete appoggiare ai lati della patata due mestoli di legno in modo che il coltello appoggi su quelli e non sul piano da lavoro. L’ho provato ed è una genialata!

Una curiosità:
le Hasselback potatoes devono il nome al ristorante che, a Stoccolma, le ha preparate per la prima volta nel 1940.
Come avete visto sono un piatto semplice che, una volta cotto, assomiglia ad un ventaglio o ad una fisarmonica.

IMG_6013 IMG_6016 IMG_6019 IMG_6020 IMG_6021 IMG_6005

Ti potrebbero piacere anche questi

2 commenti

LaGreg 29 Agosto 2014 - 15:23

Ti seguo da un pó ma trovare il tempo per lasciarti un messaggio è sempre complicato…oggi messo a nanna il pupo mi concedo 2 minuti per passare a salurarti.
Epidemia di post nei blog a parte, preparo spesso queste patate e le farcisco a piacere…l’ultima volta ho messo funghi, salmone fresco e finocchietto

Ciao
Silvia

Reply
colkitchenphotos 29 Agosto 2014 - 15:55

Ciao Silvia!
Allora siamo sulla stessa barca. Ho sempre aperte mille pagine di blog da leggere e commentare, ma non trovo il tempo nemmeno per respirare!
Adoro la tua farcitura, mi sa che la prossima volta che le preparerò, la proverò proprio. Anche perché quest’anno i funghi abbondano 😉

Grazie per essere passata da qui!
A presto

Reply

Lascia un commento