fbpx
Home » Kouglof dolce ai mirtilli rossi

Kouglof dolce ai mirtilli rossi

by Col Cavolo

IMG_8492

Lo so, è la vigilia di Natale.
Ma ci sono dei ritardatari.
Sempre.
Quindi beccatevi sta ricetta!
Non volete mangiare il panettone?
Nessuno ha portato il pandoro?
Volete un Natale unconventional?
Non volete mangiare il panettone anche a colazione?
Correte al supermercato sgomitando con le massaie agguerrite e poi tutti in cucina che Felder ci insegna a fare il kouglof!

IMG_8471

Kouglof dolce ai mirtilli rossi

Ingredienti:
per la farcitura:
80g di mirtilli rossi essiccati
2 cucchiai di porto rosso

per il lievitino:
10g di lievito di birra
35g di acqua a temperatura ambiente
50g di farina 00 (io w260)

per l’impasto:
225g di farina 00 (io sempre w260, ma ne ho aggiunti altri 25g)
1 uovo intero
125g di latte a temperatura ambiente
40g di zucchero semolato
1 cucchiaino di sale
65g di burro morbido

per finire:
25g di burro fuso (anche meno)
50g di mandorle a scaglie
50g di zucchero a velo

per la salsa alla vaniglia:
125ml di latte
1/2 bacca di vaniglia
2 tuorli
50g di zucchero

Preparazione:
Mettete in ammollo i mirtilli rossi con il porto e lasciateli riposare.
In una ciotola mettete il lievito di birra sbriciolato, l’acqua, la farina e impastate bene fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.
Trasferitelo nella ciotola dell’impastatrice e copritelo con i 225g di farina.
Lasciatelo lievitare 30 minuti in un luogo caldo (io il solito forno spento, ma con la luce accesa). Vedrete che la farina in superficie, in prossimità del lievito, si creperà.
Nel frattempo, con un pennello, imburrate gli stampi con il burro fuso e distribuite sul fondo le mandorle.
Capovolgete lo stampo facendo cadere quelle in eccesso.
Al lievitino aggiungete l’uovo, il latte, lo zucchero, il sale e il burro ammorbidito, quindi fate partire la planetaria con il gancio a bassa velocità.
Impastate per almeno 10 minuti, aumentando gradualmente la velocità, così da ottenere un impasto liscio, elastico ed omogeneo, che si stacchi dalle pareti.
Quando l’impasto sarà pronto, aggiungete i mirtilli sgocciolati e lasciate lavorare l’impasto ancora per qualche minuto così si incorporeranno bene.
Girate l’impasto con un tarocco per un paio di volte per distribuire i mirtilli in modo omogeneo.
Coprite la ciotola con pellicola trasparente e lasciate lievitare l’impasto in un luogo caldo fino al raddoppio.
Versate l’impasto lievitato su un piano di lavoro leggermente infarinato.
Lavorandolo il meno possibile, formate una palla (o un tronchetto, in caso di stampo da budino) e sistematela nello stampo.
Lasciate lievitare nuovamente fino al raddoppio, in un luogo caldo.
Accendete il forno a 170° (preferibilmente ventilato) e infornate i kouglof per circa 20 minuti.
Sfornateli, sformateli e lasciateli raffreddare completamente prima di spolverarli con lo zucchero a velo.
Per accompagnarli, una volta freddi, preparate la salsa alla vaniglia subito prima di servirli.
In un pentolino portate ad ebollizione il latte con la vaniglia (tagliata a metà in modo da far uscire i semi).
Nel frattempo lavorate i tuorli con lo zucchero fino a farli diventare chiari e spumosi.
Aggiungete a filo il latte e mescolate per diluire la crema.
Trasferite la ciotola a bagnomaria e cuocete il tutto, mescolando con una marisa, finchè la salsa si addenserà. Capirete che è pronta quando avrà raggiunto gli 85°, oppure quando aderirà al dorso di un cucchiaio.
Servite il kouglof con la salsa calda.

IMG_8472 IMG_8476 IMG_8478 IMG_8482 IMG_8483 IMG_8486 IMG_8488 IMG_8495 IMG_8498

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo

 

Consigli per gli acquisti:
io ho utilizzato la teglia della Leber .
Lo spessore della teglia permette di risparmiare il 30% dell’energia per cuocere gli alimenti.
Inoltre, è fatta in acciaio con rivestimento antiaderente svizzero e non contiene PFOA.

logo_leber

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento

Close