fbpx
Home » Macaron al pompelmo rosa (la sfida continua!)

Macaron al pompelmo rosa (la sfida continua!)

by Col Cavolo

IMG_4232

Devo dirvi la verità, questi macaron non sono stati preparati oggi.
Il problema è che mi escono giusti il 20% delle volte.
Alcune volte escono degli amaretti.
Altre delle spumiglie.
Buoni per carità eh, ma mai dei macarons veri.
Così quando escono me ne mangio un parte e un po’ li congelo.
Almeno posso gustarmeli quando voglio senza dover litigare con umidità, forno, impasto, mandorle, uova e chi più ne ha, più ne metta.
Di questi ce ne sono ancora 5/6 nel freezer, quindi se li volete, sapete dove trovarli!
Per i macaron ho utilizzato la ricetta base collaudata (si sembra che io ne sforni millemila), per la farcitura invece ho fatto il curd al pompelmo.

IMG_4226

Macaron al pompelmo rosa (la sfida continua!)

Ingredienti (per circa 30 macaron):
105g di albumi (invecchiati di 3 giorni e poi 8 ore fuori dal frigo)
120g di mandorle (non pelate)
75g di zucchero a velo
75g di zucchero semolato finissimo (io zefiro)
curd al pompelmo rosa

Preparazione:
Tritate le mandorle con lo zucchero a velo (un terzo ed un terzo alla volta) così da polverizzarle e facendo in modo che non rilascino l’olio durante il processo.
Mettetele da parte.
Iniziate a montare gli albumi  e, appena formeranno una schiuma, aggiungete poco zucchero semolato alla volta senza smettere di montarli.
Dovrete ottenere una meringa bianca, lucida e ben sostenuta (ci vorranno circa 10 minuti).
Una volta pronta incorporate piano (utilizzando una marisa e facendo i soliti movimenti rotatori per non smontare tutto) il composto di mandorle-zucchero a velo aggiungendone un po’ solo quando il precedente sarà ben incorporato.
Ora arriva il dramma: non dovrete mescolare troppo, nè troppo poco.
Il composto sarà pronto quando, sollevando la marisa, la crema ottenuta cadrà dalla stessa e rimarranno attaccati dei nastri di impasto fatti a triangolo.
Sappiate che se mescolerete troppo, la crema risulterà troppo liquida e non potrete più tornare indietro.
Mettete l’impasto dei macaron in una sac a poche con la bocchetta liscia e formate dei dischi (non troppo grossi, visto che si allargheranno) su una teglia coperta di carta da forno, ben distanziati tra di loro.
Date un paio di colpetti sotto alla teglia per far scomparire la punta dei macaron e lasciateli asciugare per 30 minuti.
Io li ho passati con il phon al minimo (con il calore ai minimi storici) per circa 5 minuti.
Passati i 30 minuti accendete il forno a 150°.
Quando sarà arrivato a temperatura, infornate i macaron e lasciateli cuocere circa 12 minuti. Ovviamente i tempi dipenderanno dalla dimensione.
I macaron dovranno asciugarsi, ma non dovranno colorirsi.
Sfornate i macaron e lasciateli raffreddare completamente.
Farciteli con il curd di pompelmo rosa e lasciateli in frigorifero per almeno un paio d’ore prima di gustarli.

IMG_4227 IMG_4229 IMG_4231 IMG_4234 IMG_4225

Se rifai qualche mia ricetta, taggala su instagram con @col_ph o #colcavolo

Ti potrebbero piacere anche questi

8 commenti

Avatar
Monica 5 Giugno 2014 - 8:54

Io i macaron li ho fatti solo una volta, e siccome mi sono venuti bene, nonli ho più rifatti per paura di perdere la sfida 😀
Questi sono interessanti con il famoso curd al pompelmo, potrei quasi riprovarci perchè sono belli belli 🙂

Reply
Avatar
colkitchenphotos 5 Giugno 2014 - 9:32

Almeno ti sono usciti al primo colpo!
A me nemmeno quello…
In ogni caso riprovaci e utilizza il metodo del phon, dico davvero, per me il segreto è tutto lì 🙂
Fammi sapere eh se ti saranno piaciuti :*

Reply
Avatar
Gata da Plar 5 Giugno 2014 - 14:46

forse te l’ho già detto, ma io per i Macarons uso la ricetta di L. Pascal, infallibile!
E… niente phon 🙂
Ad ogni modo, tutti i macarons che ho visto fatti da te sono bellissimi e i ripieni da sbavamento!
Bacio!

Reply
Avatar
colkitchenphotos 5 Giugno 2014 - 15:18

Quindi dici che dovrei convertirmi a Pascal?
Sei sicura?
La accendiamo? 😛
Grazie sempre <3 un abbraccissimo!

Reply
Avatar
Gata da Plar Mony 8 Giugno 2014 - 14:27

io mi ci trovo benissimo con il suo metodo, provaci dai! ^^

Reply
Avatar
colkitchenphotos 8 Giugno 2014 - 18:53

ah si, allora ci proverò sicuramente!! 🙂

Reply
Avatar
Erika 9 Giugno 2014 - 16:11

Arrivo qui per caso e cosa trovo? Foto meravigliose e piatti strepitosi… Davvero Complimenti! E piacere di conoscerti! Erika (giochidizucchero.blogspot.it)

Reply
Avatar
colkitchenphotos 9 Giugno 2014 - 16:12

Uh, grazie mille e benvenuta Erika!!
Piacere mio 🙂
Corro subito a sbirciare il tuo blog 🙂

Reply

Lascia un commento

Close