fbpx
Home » Panini dolci morbidissimi [Totoro bread]

Panini dolci morbidissimi [Totoro bread]

by Col Cavolo

I panini dolci sono morbidissimi e con pochi tocchi li trasformerete in splendidi Totoro bread

Devo dirlo: osservo questi panini dolci da un paio d’anni, ma non ho mai avuto il coraggio di provare a farli.
Un po’ perchè i lievitati hanno bisogno di tempo e io, ultimamente, di tempo non ne ho (e se ne ho trovo il modo di utilizzalo per fare più cose e più brevi).
Un po’ perchè avevo paura uscissero uno schifo.

Di manualità ne ho, ho fatto pure l’artistico, che non è detto che sia Van Gogh, però almeno le basi le ho, eppure mi facevano paura.

Ieri invece mi sono buttata.
Ho passato un weekend dedicato totalmente a me stessa, alla lentezza e quale occasione migliore per poter fare dei panini dolci super morbidi da trasformare in Totoro?!

In caso non sapeste chi è Totoro inginocchiatevi sui ceci dietro alla lavagna, vi faccio un breve recap: è il protagonista di Il mio vicino Totoro, un film di animazione giapponese diretto da Hayao Miyazaki e prodotto dallo Studio Ghibli, nell’88.
Apprezzato così tanto che il personaggio di Totoro è poi stato utilizzato per il logo dello Studio Ghibli.
Bellissimo da far vedere ai più piccoli, ma merita anche se siete un po’ più cresciuti.

Ovviamente vi consiglio di guardare il film con i più piccoli mentre i panini sono il lievitazione, così, una volta finito, avverrà la magia e potrete decorare i panini dolci facendovi aiutare.
Bastano pochi ingredienti, un pizzico di manualità (ma nemmeno troppa) e il gioco è fatto!

Se poi 8 panini per voi saranno troppi, ricordatevi che potrete congelarli senza problemi e toglierli dal freezer qualche ora prima di gustarli in modo da mangiarli come appena fatti.

La ricetta arriva da bentomonsters e l’ho modificata in base alla farina utilizzata.
Potrebbe non servirvi tutta l’acqua, aggiungetene poca alla volta.

Panini dolci morbidissimi [Totoro bread]

Stampa la ricetta
Portate: 8 Tempo di preparazione: Tempo di cottura:

INGREDIENTI

  • - per i panini:
  • 270g di farina forte (io W350 garofalo)
  • 30g di zucchero semolato
  • 1/4 di cucchiaino di sale fine
  • 5g di lievito di birra fresco
  • 120g acqua tiepida
  • 1 uovo sbattuto
  • 25g di burro a temperatura ambiente
  • - per completare:
  • 30g di cioccolato bianco
  • 40g di cioccolato fondente

PREPARAZIONE

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero e il sale.
A parte sciogliete il lievito di birra in acqua fresca, quindi aggiungetelo agli ingredienti secchi ed iniziate a impastare (io nella planetaria col gancio).

Unite anche l’uovo sbattuto e, una volta amalgamato il tutto, unite il burro a tocchetti.

Continuate ad impastare fino a quando l’impasto si sarà incordato.

Coprite l’impasto con pellicola trasparente e lasciatelo lievitare fino al raddoppio.
Ci vorranno circa 2h.

Togliete l’impasto dalla ciotola, dividetelo in 9 pezzi di uguale misura e formate delle palline.
Mettete 8 palline in uno stampo a ciambella (il mio da 24cm), quindi lasciate lievitare 45 minuti.

Accendete il forno a 175°.

Suddividete la pallina rimasta in 16 pezzi formando altrettante palline che posizionerete su ogni panino, verso il centro dello stampo, per formare le orecchie.

Infornate i panini dolci per 15 minuti o fino a quando risulteranno dorati. Sfornateli e lasciateli raffreddare completamente.

Nel frattempo sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco ed utilizzatelo per fare 16 occhi, su un foglio di carta da forno.
Metteteli in frigorifero a rapprendere.

Spennellate la parte sotto della superficie di ogni panino con il cioccolato bianco avanzato e lasciate asciuagare.

Sciogliete a bagnomaria anche il cioccolato fondente, quindi utilizzatelo per fissare gli occhi ai panini e terminare le decorazioni.

Lasciate rapprendere il cioccolato prima di servirli.

Panini dolci morbidissimi [Totoro bread]Panini dolci morbidissimi [Totoro bread]

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento

Close