Home » Rose di pane svedese

Rose di pane svedese

by Col Cavolo

IMG_8099

Buon lunedì!
Come state?
Io sto girando per villaggi di natele e mercatini vari per prepararmi all’arrivo del Natale.
Sto anche comprando un sacchissimo di belle cose che vedrete pian piano.
Visto che sono entrata nel mood natalizio, per il nostro lunedì lievitato vi propongo dei panini che mi hanno attirato subito.
La particolarità di questi panini svedesi è nell’impasto, arricchito dallo zafferano che dona una nota spettacolare.
E poi sono leggeri, sofficissimi e adatti sia per la merenda, che per la colazione.
La ricetta è di Csaba, dal suo libro “Merry Christmas”, un regalo prezioso ricevuto da un’amica speciale.
(Ovviamente ho riadattato la ricetta secondo le mie esigenze)

IMG_8098

Rose di pane svedese

Ingredienti:
1g di pistilli di zafferano
10ml di acqua bollente
100g di burro
220ml di latte
7g di lievito di birra fresco
1 uovo
500g di farina W260
1 cucchiaino di sale (5g)
50g di zucchero

Preparazione:
In una tazzina mettete i pistilli di zafferano e lasciatelo riposare 20 minuti, dopo aver mescolato con un cucchiaino.
Nel frattempo fondete il burro al microonde o a fiamma bassissima, senza farlo bollire.
Una volta fuso, lasciatelo intiepidire.
Scaldate leggermente il latte in un pentolino e versatelo sul lievito sciogliendolo completamente, mescolando con un cucchiaio.
Aggiungete l’uovo e mescolate ancora per romperlo ed amalgamarlo.
In una ciotola capiente setacciate la farina , quindi aggiungete il sale e lo zucchero e mescolate con le mani.
Unite al latte, il burro e l’acqua filtrata (eliminando quindi i pistilli interi), mescolate bene.
Unite il composto liquido a quello solido, in un solo colpo.
Impastate con un cucchiaio di legno, quindi trasferite il composto su un piano leggermente infarinato.
Continuate ad impastare (per almeno 10 minuti) per ottenere un impasto elastico, liscio ed omogeneo.
Lavate la ciotola con acqua caldissima, asciugatela e mettete all’interno la palla di impasto, quindi coprite con pellicola trasparente.
Il calore leggero spingerà inizialmente la lievitazione.
Lasciate lievitare l’impasto fino al raddoppio in un luogo caldo (io nel forno spento, con la luce accesa).
Dividete l’impasto in 7 pezzi e formate, con ognuno, un serpentello che arrotolerete su se stesso.
Mettete la prima rosa nel centro e, intorno, le altre lasciando un pochino di spazio.
Lasciate lievitare ancora 30 minuti, quindi infornate nel forno caldo, a 200°, per circa 25 minuti, fino a quando risulteranno ben dorate.
Sfornate e lasciate raffreddare prima di servire i panini con una confettura o una crema di nocciole.

IMG_8100 IMG_8101 IMG_8103 IMG_8108 IMG_8097

Consigli per gli acquisti:

io ho utilizzato la teglia a cerniera della Leber . Lo spessore della teglia permette di risparmiare il 30% dell’energia per cuocere gli alimenti.
Inoltre, è fatta in acciaio con rivestimento antiaderente svizzero e non contiene PFOA.

logo_leber

Ti potrebbero piacere anche questi

4 commenti

Monica 17 Novembre 2014 - 17:40

Belli belli, sembrano quasi uscire dallo schermo apposta per essere mangiati!
Nooo non mi parlare di libri te prego che poi aumenta la wishlistttt 😉 😉

Reply
colkitchenphotos 17 Novembre 2014 - 17:56

Beh, tutte le volte che inserisco un libro nella wishlist di amazon mi esce la pubblicità dei mutui.
Dici che è un messaggio subliminale? XD
Grazie <3

Reply
Patrizia 18 Novembre 2014 - 21:49

Bellissime queste roselline, con la mia crema di nocciole preferita poi!
Un bacio

Reply
colkitchenphotos 18 Novembre 2014 - 22:37

A me piace, non fa impazzire…
Preferiró per sempre la nutella, non mi importa se è piena di schifezze o altro. Sono cresciuta con quella e nessuna crema di nocciole regge il confronto 😉
Baci

Reply

Lascia un commento