fbpx
Home » Visitare Roma a piedi, un tour nella capitale – capitolo2

Visitare Roma a piedi, un tour nella capitale – capitolo2

by Little Secu
Visitare Roma a piedi

Visitare Roma a piedi per scoprire la sua storia e la sua bellezza. Il secondo  capitolo che chiuderà il circolo e vi farà venire voglia di tornare.

Bentornati Smart Travellers,
e continuiamo il nostro tour a piedi alla scoperta di Roma adatto a chi ha occasione di passarci solo poco tempo come un week end.
Roma, nel suo complesso storico, non è molto estesa ma ha talmente tante cose da vedere e scoprire che non basterebbe una vita.
Perciò il mio intento è solamente quello di indicarvi quali sono (secondo me) le tappe fondamentali per sfruttare al massimo il poco tempo a vostra disposizione e quindi poter godere di una delle più belle città al mondo.

Se ricordate ci eravamo lasciati a Villa Borghese sul suo belvedere che affaccia su Piazza del Popolo.
Da qui ci muoveremo verso san Pietro e potete decidere di prendere la metropolitana oppure passeggiare.

Visitare Roma a piedi, un tour nella capitale - capitolo2

Gli “inquilini” sulla cupola di San Pietro

1//San Pietro, Musei Vaticani e Castel Sant’Angelo

Da Piazza del Popolo, lasciando le Chiese Gemelle alle vostre spalle, dirigetevi alla vostra sinistra in direzione Ponte Regina Margherita. Percorrete fino in fondo Via Cola di Rienzo fino a Piazza del Risorgimento dove girerete a sinistra per imboccare Via del Mascherino. Dritti fino in fondo e troverete San Pietro ad attendervi.
Tips: per non rischiare di perdere una giornata in coda vi consiglio di arrivare molto presto (apre 7:30) e poter fare la scalata alla cupola e in seguito avere un accesso diretto alla basilica.
Per i musei Vaticani è  essenziale prenotare la visita così avrete già l’orario per l’ingresso e potrete accedere senza fare la coda.
C’è poi Castel Sant’Angelo che merita una visita. Ma se il tempo non è dalla vostra parte passateci solo all’esterno.

Visitare Roma a piedi, un tour nella capitale - capitolo2

Curiosità: se vi metterete al centro del colonnato avrete la strana illusione, guardandolo, che il colonnato sia composto da una sola fila di colonne.

2// Campo de’ Fiori
Sede del famoso mercato , è una tappa obbligata se vi piace scoprire la tipicità del luogo in cui vi trovate. Potrete immergervi nella “romanità” e…mangiarvi un pezzo di pizza bianca con la mortazza.

3// Trastevere
Sempre a proposito di tipicità non perdetevi il rione Trastevere e godetevi una passeggiata tra i vicoli, le piazzette e le tipiche trattorie.
Cose da vedere se non siete di corsa? La basilica di Santa Maria in Trastevere e Piazza Trilussa….ma il modo migliore per scoprirlo è girovagare senza una meta.

4//Bocca della Verità
Da Trastevere attraversate il ponte omonimo fino ad arrivare a Piazza della Bocca della Verità. Qui date uno sguardo al Tempio di Portuno, al Foro Boario e magari, se non c’è coda fatevi la classica foto con la mano dentro alla Bocca della Verità…..sarete così coraggiosi da rischiare?

5//Giardino degli Aranci
Da qui proseguite alla vostra destra e, dall’altro lato della strada, imboccate la stretta salita pedonale che vi porta al giardino degli Aranci.  Da qui godrete di una vista spettacolare su Roma e potrete riprendere fiato.
Tips: poco più avanti troverete il Priorato dei cavalieri di Malta circoscritto da un recinto di mura e chiuso da un portone. Dalla sua serratura riuscirete a vedere la cupola di San Pietro…. Una cupola così grande che sta dentro al buco della serratura…siete curiosi?

7// Circo Massimo
Scendendo dal colle Aventino vi troverete proprio sopra al circo massimo, sede di manifestazioni e concerti.
Da qui potrete ritornare al nostro punto di partenza, il Colosseo.

A questo punto, se vi è piaciuta il tour e soprattutto Roma, potete procedere alla programmazione di una intera settimana di vacanza per scoprire più approfonditamente la città e i suoi segreti.

Quanti altri luoghi e storie segrete si nasconderanno tra le sue antichità?
Avete mai pensato di visitare Roma a piedi?

Stay Tuned!

Ti potrebbero piacere anche questi

Lascia un commento

Close